Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta olimpiadi

Olimpiadi Rio: Perché c'è il numero 7 sulle maglie degli atleti italiani - significato

Immagine
Molti si saranno domandati cosa significa il numero 7 sulle maglie delle tutte degli atleti italiani alle Olimpiadi di Rio. Immagino che la maggioranza di loro ha correttamente indovinato che il numero Sette ha a che fare con lo sponsor. Ma quale sponsor e perché proprio il numero 7?.
Come già avvenuto per le Olimpiadi di Londra 2012 e per le Olimpiadi Invernali di Sochi 2014,

Olimpiadi: Google e le 2016 Doodle Fruit Games!

Immagine
Sono da poco iniziate le Olimpiadi di Rio 2016 e Google non poteva non celebrare la XXXI edizione estiva dei Giochi Olimpici con una serie di Doodle dedicati all'avvenimento.
A partire dal 5 agosto ogni giorno viene proposto un diverso doodle della serie 2016 Doodle Fruit Games in cui i a gareggiare a Rio sono dei simpatici frutti animati.

Cerimonia d'Apertura Olimpiadi Rio 2016 - da Rai Sport

Immagine
Nella notte fra venerdì e sabato sei agosto, a partire dall'una di notte, si è svolta nello stadio Maracanà di Rio de Janeiro la cerimonia d'Apertura dei giochi della  XXXI Olimpiade (Jogos da XXXI Olimpíada in brasiliano).
La città brasiliana è la prima in sud-america a ospitare un'edizione dei Giochi olimpici estivi.

Il lato B di London 2012: la bufala!

Immagine
Visto che le Olimpiadi in Brasile, RIo 2016, stanno per iniziare, visto anche che in quanto a Lato B le brasiliane hanno un'invidiabile tradizione, ripropongo questo mio articolo scritto in occasione di Londra 2012.

In origine volevo scrivere un post sul lato B alle Olimpiadi di Londra, ma mi sono reso conto che l'idea non era più tanto originale. (magari lo farò lo stesso)

Fundamental Principles of Olympism / Principes fondamentaux de l’Olympisme

Immagine

Lo sci alpino alle Olimpiadi di Sochi: calendario e speranze degli azzurri

Immagine
Manca davvero poco all'inizio dei Giochi Olimpici Invernali di Sochi e le gare più seguite saranno sicuramente quelle dello sci alpino. A fine articolo ho preparato una breve tabella per chi ha troppo poco tempo per scorrere il calendario ufficiale.
La valanga azzurra e soprattutto quella rosa sono solo uno sbiadito ricordo, ciononostante la squadra azzurra di sci alpino potrebbe apportare un qualche contributo al medagliere italiano, soprattutto la squadra maschile che ha più di un atleta in grado di  conquistare il podio. Nessuno dei nostri atleti parte comunque con i favori del pronostico.

Olimpiadi invernali Sochi 2014: le gare da seguire e gli azzurri da medaglia - parte prima

Immagine
Nell'ultima edizione dei giochi olimpici invernali, Vancouver 2010, la spedizione azzurra tornò a casa un magro bottino, un oro, un argento e tre bronzi. Un magro bottino dopo che nelle cinque precedenti edizioni
da Albertville 1992 a Torino 2006 erano state almeno 10 con un minimo di due ori ed un massimo di ben 7 ori a Lillehammer 1994. Anche a Torino le cose erano andate piuttosto bene con 5 ori e 6 bronzi.

Sochi 2014: calendario e trasmissioni TV dei XXII Giochi olimpici invernali

Immagine
Dal 7 al 23 febbraio 2014,  Sochi o (Soči),  città della Russia meridionale sulle rive del Mar Nero, situata ai piedi del massiccio del Caucaso, ospiterà la XXII edizione dei Giochi Olimpici Invernali.

Molto nutrita la schiera degli azzurri in gara saranno 113 (69 uomini e 44 donne). I portabandiera della squadra italiana sarà il plurimedagliato slittinista Armin Zöggeler, alla sua sesta olimpiade.

Omaggio a Pietro Mennea: i video delle sue imprese

Immagine
Si è spento oggi, a poco meno di 61 anni, uno dei più grandi dell'atletica italiana, Pietro Mennea.
Ci sono dei periodi bui, nella vita di molti di noi, durante i quali le uniche soddisfazioni ci vengono regalate da avvenimenti che non appartengono alla nostra vita quotidiana. Puri lampi di gioia e soddisfazione che illuminano lunghe giornate tristi. Alcuni di questi momenti me li ha regalati l'atleta di Barletta, in particolare con il suo record del mondo sui 200 metri piani, ottenuto nel 1979,  e la vittoria alle Olimpiadi di Mosca 1980 arrivata dopo un'incredibile rimonta nella finale dei 200 metri piani.
E come una persona cara lo compiango oggi

Minetti e Zanardi: due storie speciali dalle paraolimpiadi

Immagine
Due storie speciali perché Annalisa Minetti (36 anni) e Alex Zanardi (46 anni) sono due persone che nella vita avevano già raggiunto il successo e già vinto altre sfide.

Senza per questo voler niente togliere agli altri atleti, tutti speciali, non solo i medagliati, per gli sforzi e la dedizione con cui si sono qualificati per le Paralimpiadi di Londra 2012.

London 2012: Liu Xiang e la maledizione del 1356

Immagine
Liu Xiang è uno degli atleti cinesi più famosi nel mondo e anche uno dei più popolari in Cina. Corre i 110 ostacoli, è stato primatista del mondo nel luglio 2006 a Losanna con il tempo di 12"88. Crono abbassato di un centesimo dal cubano Dayron Robles due anni dopo nel giugno 2008.
Ha vinto l'oro alle Olimpiadi di Atene nel 2004, facendo il record olimpico e eguagliando il record del mondo, e ha vinto l'oro ai mondiali di Osaka nel 2007. E' stato l'uomo che sfatato il mito secondo il quale gli asiatici non potevano competere in certe specialità dell'atletica leggera. E' stato il primo atleta non nero a scendere sotto i 13' nei 110 ostacoli.

Josefa Idem atleta con il maggior numero di partecipazioni olimpiche

Immagine
Fra le donne, la nostra canoista Josefa Idem, con London 2012 raggiunge la quota di otto partecipazioni ai giochi olimpici:
è l'unica donna ad esserci riuscita è l'unica atleta (indipendentemente dal sesso) ad esserci riuscita in una sport muscolare. Gli altri atleti con otto o più partecipazioni olimpiche praticano sport quali vela, tiro o equitazione dove la componente muscolare (sia dal punto di vista della potenza che della resistenza) non è di gran lunga prevalente.

Sette ori ed un dopato

Immagine
Ieri l'Italia ha conquistato la sua settima medaglia d'oro con Niccolo' Campriani nel tiro a segno, specialita' carabina 50 metri uomini 3 posizioni. Sono arrivati anche un argento con Fabrizi, (fossa, tiro al piattello) e un bronzo con Morandi, agli anelli.
La bella giornata olimpica degli italiani è stata rovinata dalla notizia di un atleta azzurro trovato positivo ai controlli antidoping della Wada.  Si tratta del campione olimpico di Pechino nella 50 Km di marcia, Alex Schwazer, risultato positivo all'EPO in un controllo antidoping dell'Agenzia mondiale antidoping effettuato il 30 luglio a Oberstdorf, Germania,  presso la residenza della fidanzata Carolina Kostner.

London 2012: deludono la Pellegrini e il fioretto maschile

Immagine
Nella quarta giornata delle Olimpiadi di Londra grandi delusioni e nessuna medaglia per gli atleti italiani.
C'era chi prevedeva di emulare le colleghe del fioretto femminile, monopolizzando il podio con il nostro tricolore.
Cassarà e Aspromonte erano ai primi due posto de ranking mondiale del fioretto maschile, ma sono stati eliminati ai quarti. Era lecito aspettarsi molto di più.
D'altra parte, come ho sentito dire, se le classifiche venissero sempre rispettate non avrebbe senso disputare le Olimpiadi!

London 2012 - Caso YE Shiwen: facile parlare di doping

Immagine
Vediamo prima un riepilogo dei fatti: la sedicenne nuotatrice cinese Ye Shiwen ha vinto la finale dei 400 misti donne battendo il record del mondo. La squadra USA insinua che il suo record sia stato ottenuto grazie al doping sostenendo che la prova evidente sta nel fatto che la cinese ha nuotato gli ultimi 50m a stile libero in un tempo inferiore a quello del vincitore della equivalente finale maschile Ryan Lochte.
John Leonard, direttore esecutivo della World Swimming Coach Association e della Usa Swimming Coach Association, ha paragonato gli ultimi cento metri stile libero in 58,68 secondi della cinese a quello delle atlete dell’Europa Orientale.  «Se vediamo qualcosa di incredibile, la storia ci mostra che c'entra il doping»

L'Italia verso le Olimpiadi di Londra: le previsioni dei bookmakers

Immagine
Mancano poco meno di due giorni all'inizio delle olimpiadi di Londra.
La cerimonia di apertura è prevista per le ore 22 (ora italiana) di venerdì 27 luglio.
Sono iniziati prima delle cerimonia di apertura, sono iniziati oggi, 25 luglio, gli incontri di calcio femminile
Breve parentesi: è già successo un piccolo incidente diplomatico:
La Corea del Nord si è rifiutata di scendere in campo a Glasgow contro la Colombia. Secondo l'emittente Sky, sui maxischermi dell'Hampden Park accanto alle immagini delle calciatrici è stata mostrata la bandiera dei "cugini" sudocreani. 

Supermedagliati Olimpici: Esempio di Google Gadget

Immagine
Questo post vuol essere un altro esempio delle potenzialità di Google Drive. Se nel post Confronto ranking ATP ho utilizzato un grafico incorporato, qui invece voglio utilizzare una tabella dati.

Come fonte dati ho utilizzato quelli della versione inglese di wikipedia relativi ai plurimedagliati olimpici, copiando e traducendo la tabella, spero senza errori, dall'inglese all'italiano.(Ho utilizzato i dati della versione inglese per il semplice motivo che contengono più dati della versione italiana, limitata a chi ha vinto almeno sei medaglie d'oro) Le tabelle su Wikipedia sono ordinabili per campo ed io volevo ottenere lo stesso tipo di risultato.

Delusione Howe

Immagine
Andrew Howe non è riuscito a superare le qualificazioni del salto in lungo, solo ventesimo con 7,81. Con 7,96 si sarebb equalifico: un salto ampiamente alla sua portata. (Il record italiano è suo con 8,47, misura con la quale aveva conquistato l'argento ai mondiali del 2007 ad Osaka).

Nel 2004 ai mondiali juniores di Grosseto si aggiudicò due medaglie d'oro: nel salto in lungo e nei 200 metri. Sembrava destinato a diventare un fuoriclasse, l'erede di Carl Louis.

Ma probabilmente il ragazzo si era un po' montato la testa: rimane un grande atleta, e l'argento ai mondiali lo dimostra ma non ha probabilmente quello spirito di sacrificio necessario ad fare quel piccolo passo in più.

Non a caso ho messo questa foto (da style.it):
certo si può essere degli ottimi atleti curando anche la propria immagine e facendo dei servizi fotografici, ma io ho sempre avuto l'impressione che a questo ragazzo piaccia troppo divertirsi! (e forse fa bene)

Non so perché, ma a me ricord…

Un nastro bianco per il Tibet

Immagine
Avrà il coraggio qualche atleta di sfidare un miliardo e passa di cinesi e indossare un nastrino bianco per il Tibet?
Nel mio post No al boicottaggio delle Olimpiadi Si alla protesta avevo ipotizzato l'adozione di un piccolo scudetto del Tibet da parte degli atleti, come forma di protesta da adottare secondo coscienza.

Il direttore de "Il Riformista", Antonio Polito, ha rilanciato questa mia proposta proponendo l'adozione da parte degli atleti di un nastro bianco, come segno di lutto per la situazione in Tibet

Se atleti di paese diversi adottassero lo stesso simbolo di protesta sarebbe davvero difficile per la censura cinese nascondere il messaggio o cambiarne il significato agli occhi dei loro telespettatori