lunedì 21 settembre 2015

Formula 1: Vettel domina il Gran Premio di Singapore - L'importanza della Pole Position

Grande prova di Vettel e della Ferrari sul circuito di Marina Bay a partire dalle qualifiche.
Al di là della bella vittoria in gara, condita dal terzo posto di Raikkonen, vorrei sottolineare l'importanza della pole di Vettel del sabato, un pole ottenuta con autorità, distaccando di oltre 4 decimi la Red Bull di Ricciardo e di quasi un secondo e mezzo la prima delle due Mercedes, quella di Hamilton, situazione praticamente ribaltata tra Ferrari e Mercedes rispetto a quasi tutti i precedenti gp.

Permane il mistero sul crollo delle prestazioni Mercedes che i piloti non hanno saputo spiegarsi (o non potevano/volevano parlarne)
Fra le possibili cause o concause la pressione dei pneumatici, problemi di affidabilità dell'ultima evoluzione del motore, il circuito stesso di Marina Bay.

In gara, per tre volte Vettel riesce a prendere alcuni secondi su Ricciardo, vantaggio due volte annullato dall'ingesso della safety car,  e mai il pilota australiano è stato in grado di abbozzare un  tentativo di sorpasso. La Ferrari di Vettel quindi più performante, ma lo era abbastanza da sorpassare la Red Bull se si fosse trovato alle sue spalle?

E ora un po' di statistiche che sottolineano quando importante sia stata questa pole a Singapore.

L'ultima Pole Position della Ferrari risale a più di tre anni fa, al 22 luglio 2012 quando fu Alonso a conquistarla, con pista bagnata, ad Hockenheim, in Germania, precedendo Vettel
Ma per trovare un pole su asciutto bisogna andare ancora più indietro, a cinque anni fa, al 25 settembre 2010, proprio a Singapore, dove fu sempre Alonso a precedere ancora Vettel.

Lo stesso Vettel non partiva in pole dal Gran Premio del Brasile del 23 novembre 2013, sulla pista di Interlagos.

Il dominio Mercedes in pole è stato assoluto nelle ultime due stagioni:
- nel 2014 18 pole su 19, di cui 11 con Rosberg e 7 con Hamilton. Ad evitare il filotto la pole di Massa nel GP d'Austria.
- nel 2015 prima della pole di Vettel una sola di Rosberg e ben 11 di Hamilton di cui sette consecutive (il record rimane nelle mani di Senna con 8 pole consecutive)

Vettel con 46 pole segue ora Hamilton con 49, che gli ha strappato il primato di poleman fra i piloti in attività nel corso di questa stagione. Questa classifica vede in testa Michael Schumacher con 68 pole position davanti ad Ayrton Senna con 65.
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.