Gp Monaco: divieto di sorpasso

Mark Webber
A Montecarlo va in onda il solito Gran Premio dove le emozioni sono solo sulla carta.
Nessun sorpasso fra i primi in pista, solo la strategia e i cambi gomme hanno portato qualche variazione rispetto alla griglia.
Poco dopo la partenza testacoda al via della Lotus di Grosjean (che sarà costretto al ritiro), toccato dalla Mercedes di Schumacher, che perde diverse posizioni.



Fino al primo cambio gomme la gara viene condotta da Webber, davanti a Rosberg, Hamilton, Alonso e Massa. Dopo il primo cambio gomme Vettel balza al comando essendo partito con le gomme soft mentre tutti quelli che gli stavano davanti, avendo le super soft si sono fermati. Alonso guadagna una posizione su Hamilton.

La gara vive qualche emozione per la pioggia che viene annunciata imminente e per le prestazioni delle gomme di Vettel che continua a guadagnare sugli avversari per diversi giri.

Poi le gomme degli altri entrano in temperatura, mentre quelle di Vettel cominciano ad accusare il peso dei troppi giri: al giro 46 Vettel entra per il cambio gomme, rientra in pista dopo Alonso e davanti Hamilton e Massa.

Niente cambia fino alla fine, nessuno dei primi tenta di attaccare chi lo precede, al massimo gli si avvicina per cercare di innervosirlo.

Anche la pioggia, che arriva in ritardo rispetto alle previsioni, non è abbastanza forte da richiedere un cambio gomme.
Al giro 65, Schumacher che era settimo, ad una ventina di secondi da Massa, è costretto al ritiro per problemi sembra di pressione della benzina

Non si vede un sorpasso, se non quello di Segio Perez (autore anche del giro più veloce)  su Kovalainen ma a sportellate

I tempi sul giro peggiorano per alcune tornate, ma fra i primi tutto rimane immutato.

Vince Webber, davanti a Rosber ed Alonso, poi Vettel, Hamilton e Massa (la sua migliore gara quest'anno).

Buona la gara delle Ferrari, che difficilmente potevano fare meglio dopo la lotteria delle qualifiche
Alonso ora è solo in testa al mondiale e Massa ha dato finalmente qualche concreto segno di risveglio, sia con il miglior tempo nel Q2 (qualifiche) sia con il sesto posto, ma incollato alle macchine che lo precedevano.

Webber è il sesto pilota diverso a vincere in sei gran premi: prima di lui Button, Alonso, Rosberg, Vettel, Maldonado. Un vero record.

La Red Bull è la prima scuderia ad ottenere due vittorie e con 146 punti è ampiamente al comando della classifica costruttori precedendo la McLaren (108) e la Ferrari (86)

Risultati gara
FORMULA 1 GRAN PRMIO DI  MONACO 2012

PosDriverTeam
1Mark WebberRed Bull Racing-Renault
2Nico RosbergMercedes
3Fernando AlonsoFerrari
4Sebastian VettelRed Bull Racing-Renault
5Lewis HamiltonMcLaren-Mercedes
6Felipe MassaFerrari
7Paul di RestaForce India-Mercedes
8Nico HulkenbergForce India-Mercedes
9Kimi RäikkönenLotus-Renault
10Bruno SennaWilliams-Renault


Classifica piloti dopo sei gran premi:


PosDriverPoints
1Fernando Alonso76
2Sebastian Vettel73
3Mark Webber73
4Lewis Hamilton63
5Nico Rosberg59
6Kimi Räikkönen51
7Jenson Button45
8Romain Grosjean35
9Pastor Maldonado29
10Sergio Perez22


Dati da www.formula1.com.

Commenti

Articoli collegati