Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta motogp2014

Valentino Rossi in Yamaha fino al 2016

Immagine
Valentino Rossi e il team Yamaha Motor Racing hanno raggiunto l'accordo per il rinnovo del suo contratto per altri due anni.

Rossi ha corso in MotoGP con la Yamaha dal 2004 al 2010, vincendo quattro dei suoi sette titoli nella classe regina (2004,2005,2008,2009) ed è ritornato in Yamaha nella stagione 2013, dopo i due anni alla Ducati. Con la Yamaha ha vinto finora 47 Gran Premi.
Prima di passare alla Yamaha Rossi aveva corso quattro anni con la Honda, due in classe 500 con la vittoria nel 2001 e due in MotoGP con i due titoli del 2002 e 2003.
Questa la traduzione, come riportata da gran parte della stampa della dichiarazione di Valentino Rossi (fatta in inglese)

"Sono molto felice di annunciare che ho firmato con la Yamaha per continuare insieme in MotoGP nei prossimi due anni. Sono molto orgoglioso di questo annuncio. È molto importante per me perché mi piace lavorare con la mia squadra e tutti i ragazzi del team e i membri giapponesi ed europei che sono stati con me quas…

MotoGP: Rossi poteva battere Marquez ad Assen?

Immagine
Marc Marquez ha di nuovo vinto, anche ad Assen. Otto gran premi e otto vittorie per il giovane fuoriclasse spagnolo. Non lo ha fermato la pioggia, non c'è riuscito Dovizioso, che ha condotto la gara fino al giro 16 fin quando il pilota spagnolo non lo ha superato.
Nel 2013 ad Assen, Valentino Rossi ottenne l'unica vittoria della stagione, battendo proprio Marquez, tra l'altro non in perfette condizioni fisiche. Nell'edizione 2014 Rossi si è dovuto accontentare di un quinto posto, comunque buono, visto che partiva dalla dodicesima posizione.
Alla partenza tutti con gomme da bagnato tranne Valentino che tenda l'azzardo delle slick. ma nel giro di ricognizione si accorge che una parte della pista è ancora troppo bagnata e fa marcia indietro, partendo dai box con le rain. Man mano che i giri passano risale diverse posizioni, ma il distacco dai primi aumenta progressivamente fino a circa 25 secondi nel settimo giro, giro durante il quale la maggior parte dei piloti camb…

Un Valentino Rossi pasticcione al Gran Premio d'Argentina

Immagine
Il giovane fuoriclasse spagnolo Mark Marquez vince anche il terzo appuntamento del Motomondiale 2014 dominando (in rimonta) gli avversari nel GP d'Argentina a Termas de Rio Hondo.

Parte bene Lorenzo che resterà in testa per i primi 15 giri, superato prima da Marquez e poi da Pedrosa.

Parte bene anche Rossi, parte decisamente male Marquez, che saggamente evita di prendere inutili rischi alla prima curva conscio di avere il miglior passo gara.
Gara grintosa di Rossi, che dapprima combatte per il secondo posto con un ottimo Iannone sulla Ducati Pramac, poi soprattutto con Stefan Bradl per il quarto posto.
Durante il quarto giro, il pilota tedesco tocca leggermente Rossi a causa di una staccata un po' troppo al limite e il "dottore" perde un paio di secondi a seguito del contatto.

"Non so dove Bradl volesse andare ma mi ha fatto perdere il podio - ha dichiarato Vale- . Anche io ho commesso un piccolo errore perché ero in posizione perfetta, andavo benissimo, ero…

MotoGP: è tornato il Valentino Rossi di qualche anno fa?

Immagine
A molta stampa sportiva piacciono tanto gli eroi, i super campioni, le loro cadute, il loro ritorno. Da quando tre anni fa Rossi è passato alla Ducati non è passato giorno senza leggere che il campione di Tavullia era finito. Ma non appena mette il piede sul podio eccolo risorto e tutti ad incensarlo.
Rossi è un grande campione che ancora può darci delle gioie immense, ma rimaniamo con i piedi per terra.
I fatti: Valentino Rossi è arrivato secondo nel GP del Qatar, sulla pista di Losai, subito dietro Marc Marquez, al quale ha conteso la vittoria fino alle ultime curve dando luogo ad un duello entusiasmante.
Terzo Daniel Pedrosa a poco più di tre secondi. Lorenzo è caduto quando era in testa e stava cercando la fuga, come pure Bradley Smith, anche lui fra i primi al momento della caduta.
Lo scorso anno su questa pista vinse Lorenzo, con un vantaggio di quasi sei secondi su Rossi e Marquez, quarto Pedrosa a dieci secondi dal leader.
Quindi dallo scorso anno, a parità di pista, non …

MotoGP 2014: Calendario ufficiale e trasmissioni TV

Immagine
Il calendario definitivo della MotoGP 2014 prevede 18 gran premi, invece dei 19 inizialmente annunciati, in quanto a febbraio la Federazione Internazionale del Motociclismo ha aggiornato il calendario con l'annullamento del Gran Premio del Brasile, previsto per il 28 settembre, a causa delle difficoltà incontrate dagli organizzatori nell'ammodernamento della pista di Brasilia che da 40 anni non veniva utilizzata per gare del moto mondiale. Di conseguenza, il GP d'Aragona, inizialmente previsto per il 21 settembre è stato spostato alla settimana successiva.
Quindi la principale novità rimangono il ritorno del GP di Argentina  l'esclusione dal calendario di Laguna Seca, con grande delusione da parte degli appassionati che hanno visto prevalere considerazione economiche, e non la spettacolo, a favore di Austin e Indianapolis.



Per quanto riguarda le trasmissioni TV i diritti di trasmissione televisiva ed in streaming appartengono a Sky che ha dedicato uno specifico canal…

MotoGP 2014: Squadre e piloti al via

Immagine
Non ci sono grosso novità fra i piloti e le squadre al via della MotoGP nel campionato 2014, rimanendo immutate le squadre e i piloti candidati al titolo, ossia la Honda con Marques e Pedros, e la Yamaha con Lorenzo e Rossi. La principale novità fra i top team riguarda il passaggio di Cal Crutchlow dal team Yamaha Tech 3 alla Ducati al posto Nicky Hayden che va nel team spagnolo  Power Electronics Aspar, quest'anno motorizzato Honda invece di Aprilia. Mentre il posto del pilota inglese viene preso alla Tech 3 dallo spagnolo Pol Espargaro che viene dalla Moto 2.
Da notare che Pol, 24 anni a giugno, sarà in pista insieme al  fratello maggiore Alexis Espargaro, quest'anno nel team Forward Racing motorizzato FTR Yamaha. Altro pilota che sale di categoria è Scott Redding che correrà con la Honda del team Go&Fun Gresini. Dalla Moto 2 viene anche il pilota francese Mike Di Meglio (Avintia Bluesens FTR)
Altra new-entry è il 32enne pilota australiano Broc Parkes che ha corso pr…

MotoGP 2014: Calendario e trasmissioni TV

Immagine
A seguito dell'accordo siglato nel 2012 con Dorna Sports, la società organizzatrice del campionato, a partire dalla stagione 2014 Sky Sport trasmetterà tutte le 19 gare delle tre classi del Motomondiale. L'emittente satellitare ha acquistato tutti i diritti televisivi sia in chiaro che criptati, oltre a quelli per la trasmissione sui dispositivi mobili. Sky pagherà alla Dorna una cifra che si suppone sia di circa 17 milioni di dollari a stagione.

L'accordo prevede anche la trasmissione in chiaro di 8 Gran Premi a stagione: Sky potrebbe raggiungere un accordo con Mediaset, che ha trasmesso il Motomondiale negli ultimi anni, oppure con la RAI con la quale ha già raggiunto un accordo simile per la Formula 1. In mancanza di remunerativi accordi commerciali con le due citate reti è possibile (ed al momento è la soluzione più probabile) che venga utilizzato l'unico canale in chiaro di Sky Cielo (canale 26 del digitale terrestre). Per quanto riguarda i circuiti le principa…