Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta giustizia

Viva "Mafia Capitale" Viva tutti gli scandali!

Immagine
Vorrei tranquillizzare tutti quelli che si preoccupano ogni volta che viene fuori un nuovo scandalo, che vengono scoperti corrotti e corruttori, tangenti e malaffare.
Non bisogna preoccuparsi, anzi! I cittadini onesti dovrebbero festeggiare con lo spumante (se proprio non potete farne a meno utilizzate pure lo champange) ogni volta che viene alla luce un nuovo scandalo, anche se, forse sarebbe meglio aspettare le sentenze definitive prima di brindare.
Mafia Capitale, gli scandali Expo 2015 e Mose, solo le testimonianze più recenti della dilagante corruzione e malaffare che c'è in Italia da una parte e del buon lavoro di magistratura e inquirenti dall'altra.

Io non credo che tutta la classe politica e dirigenziale italiana sia corrotta, ma è evidente che la disonestà è molto diffusa a tutti i livelli.

Ogni volta che sento parlare di un nuovo scandalo non penso "Mamma mia quant'è corrotta quest'Italia", ma piuttosto "Meno male che ancora c'è qualcuno…

Paolo Liguori : fatti e misfatti:

Immagine
Parafrasando il titolo della sua rubrica voglio parlare dei fatti e misfatti di Paolo Liguori.

Oggi 19 dicembre Paolo Liguori ha cominciato la sua rubrica Fatti e Misfatti, sul canale TGCom24,  parlando della clamorosa evasione del serial killer Bartolomeo Gagliano. Sottolineando il comportamento inqualificabile sia del magistrato che ha concesso un permesso premio ad un detenuto pluriomicida e che già altre volte era scappato approfittando dei permessi ricevuti sia del direttore del carcere che adduce come scusante il fatto di non sapere fosse un serial killer!
Questo increscioso episodio è stato condannato, stigmatizzato da tutti e non poteva essere altrimenti. Pienamente d'accordo con quanto sostenuto dal giornalista di Mediaset nel suo servizio. Niente da dire anche sugli ospiti, due centristi, di cui uno un indipendente del PD e l'altro del gruppo misto.

Ma perché paragonare un episodio increscioso e gravissimo con altri due fatti la cui interpretazione non ritengo sia b…

Vicenda Berlusconi: legittimo accanimento o legittimo impedimento?

Immagine
Hanno cominciato alcune toghe rosse ad accanirsi faziosamente contro Silvio Berlusconi oppure è stato il leader del centro destra a cercare di evitare la giusta condanna tramite leggi ad personam e cavilli vari?
Ed in questo secondo caso sarebbe giustificabile un comportamento della magistratura che ha cercato e sta cercando di rimediare agli scippi subiti?
Di sicuro i magistrati devono essere i primi tutori della legge, che spesso va però interpretata e l'interpretazione stessa potrebbe essere passibile di orientamenti personali che modificano il giudizio senza violare la legge stessa.
Non escludo quindi che il Silvio nazionale possa essere una vittima ma in uno stato di diritto, come ha sottolineato ieri Renzi, le sentenze vanno rispettate.
E come sono state rispettate le sentenze che hanno prosciolto Berlusconi, così vanno rispettate quelle di condanna.
E non sarebbe poi politicamente più produttivo recitare la parte del martire che quella di Colui che è al di sopra delle legg…

Berlusconi comunista?

Immagine
La storia del magistrato impiegato statale che fatto il compitino e ha vinto un concorsino ci è stata propinata ormai in tutte le salse da Berlusconi, Santanchè & C.

La separazione dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario è il cardine di tutte le moderne democrazie.

Ci sono sostanzialmente due forme di stato che rifiutano il principio di separazione dei poteri:
lo stato autoritario e lo stato comunista.
Uno stato autoritario, tipicamente una dittatura o uno stato fascista, tende a unire i ruoli di capo dello stato, capo del governo e leader del partito unico e a esercitare direttamente la funzione legislativa (normalmente riservata al parlamento), nonché a condizionare pesantemente l'indipendenza della magistratura.

Gli stati comunisti rifiutano il principio di separazione dei poteri, ritenuto proprio degli stati borghesi, per sostituirlo con il principio di unità del potere statale. In base a questo principio tutto il potere è concentrato nelle assemblee elettive l…

Il male terribile dell'Italia

Immagine
"C'è una grande maggioranza di giudici che non appartengono a questa, vorrei dire banda e dico banda, di magistrati talebani, però che questi magistrati esistano e siano molto forti e intervengano con propositi eversivi nella vita democratica, questa è una realtà assolutamente incontrovertibile". - questo ha detto oggi Silvio Berlusconi - 'Il male terribile dell'Italia, la prima patologia è la politicizzazione della magistratura questo è il male vero dell'Italia" (fonte IGN)
E' da un po' che parlo poco o niente di politica, convinto che il popolo italiano ha i politici e il governo che si è scelto e che si merita.Ma ad ascoltare queste parole, direttamente dalla voce di Berlusconi, al TG5, ho sentito la rabbia crescermi dentro.La magistratura deve essere imparziale, se non lo fosse, allora ci sarebbe sicuramente un problema, certo grave, ma quanto?Non credo sia il caso di fare l'elenco dei veri problemi dell'Italia, basta sentire le notiz…