Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Medicina

Il cervello può ringiovanire?

Immagine
Il ricercatore giapponese Tsuyoshi Miyakawa, e alcuni suoi colleghi della Fujita Health University, hanno pubblicato sulla rivista on-line Molecular Brain uno studio in cui dimostrano come la somministrazione cronica di uno dei farmaci antidepressivi più usati al mondo, il Prozac ( il cui principio attivo è la fuoxetina, un inibitori selettivo della ricaptazione della serotonina) può indurre un ringiovanimento in specifici tipi di neuroni nella corteccia prefrontale di topi adulti.

Calico: ossia Google e la ricerca dell'eterna giovinezza

Immagine
Google Inc. crede che fare grandi scommesse può produrre progressi rivoluzionari, che si tratti di macchine che si guidano da sole, computer indossabili connessi a Internet o palloncini aerostatici  per la connessione wireless a Internet nelle aree remote del mondo.
La sua ultima scommessa è riuscire a prolungare la vita degli uomini.
A questo scopo ha fondato Calico, 18 settembre 2013, un'azienda che si occupa di biotecnologie legate alla vita; il suo nome è infatti un acronimo di California Life Company. Fondata con il dichiarato intento di occuparsi della lotta all'invecchiamento e alle malattie ad esso associato.
Di seguito la traduzione dell'annuncio ufficiale dato da Google

AIDS: in arrivo una cura risolutiva?

Immagine
Vi segnalo un interessante articolo, pubblicato sulla rivista Tuttoscienze (supplemento scientifico della Stampa, n. 1569 del 17 luglio 2013) e reperibile on line [vedi a fine post]].

Un team italo-americano di ricercatori, aggiungendo alla terapia antiretrovirale due farmaci,  l’auranofin e per la prima volta la butionina sulfossimina, ha ottenuto la remissione della malattia nei macachi .

L'aspirina e altri antinfiammatori efficaci contro i disturbi mentali

Immagine
La comune aspirina, come altri antinfiammatori, sembra sia efficace contro  le più comuni malattie mentali, la cui origine si riconduce a processi infiammatori nel sangue e nel cervello. Lo dimostrano le sperimentazioni cliniche guidate dal dott. Brian Dean docente di psichiatria dell’Università di Melbourne, illustrate nel corso della Conferenza nazionale sulla salute mentale che si è tenuta nella città australiana.

Il punto sull’omeopatia

Questo articolo vuole essere un collage, il più possibile imparziale, di articoli e definizioni tratte dal web.Su Widipedia, alla voce omeopatia, si legge:L'omeopatia (dal greco ὅμοιος, simile, e πάθος, sofferenza) è un controverso metodo terapeutico i cui principi sono stati formulati dal medico tedesco Samuel Hahnemann verso la fine del XVIII secolo. Attualmente non esistono pubblicazioni scientifiche che dimostrino un effetto dell'omeopatia superiore all'effetto placebo.Alla base dell'omeopatia è il cosiddetto principio di similitudine del farmaco (similia similibus curantur) enunciato dallo stesso Hahnemann e per il quale il rimedio appropriato per una determinata malattia è dato da quella sostanza che, in una persona sana, induce sintomi simili a quelli osservati nella malata. La sostanza, detta anche principio omeopatico, una volta individuata, viene somministrata al malato in una quantità fortemente diluita, definita dagli omeopati potenza. L'opinione degli …

Depressione e ansia: nuove cure in arrivo?

Questo articolo prende spunto da un servizio trasmesso dalla RAI (che non sono riuscito a rintracciare)
Si parlava in questo servizio, se non ricordo male, di FGF2 e Stimolazione magnetica transcranica(SMT) che viene già applicata presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana sembra con buoni risultati
Non essendo riuscito a trovare questo servizio sul portale RAI ne ho tratto spunto per  i contenuti di questo post

FGF2Abstract from Journal of Neuroscience (in inglese) / Notizia fonte Ansa da l’Unità.it Era già noto da studi post mortem  che l’FGF2 (Firoblast Growth Factor 2, una delle sostanze responsabili dello sviluppo cerebrale e delle riparazioni cellullari in caso di danneggiamento) è strettamente collegato a stati depressivi:
individui affetti da forte depressione mostravano un basso livello di FGF2. Ma da questi studi non era chiaro se i bassi livelli di FGF2 fossero conseguenza o causa della malattia,
Un nuovo studio, condotto su 19 generazioni di topi, dalla Universi…

Curato per la leucemia, guarisce dall'HIV

Una svolta forse inattesa della medicina viene dalla Germania: a Berlino, pare per la prima volta, un paziente malato di Aids, sieropositivo da dieci anni, e insieme di leucemia, grazie a una cura prima di chemioterapia poi di trapianto di midollo osseo, è tornato sieronegativo alle analisi. Lo racconta la Bild, il quotidiano più letto d'Europa, con ampio risalto anche nella sua edizione online.
L'uomo, un americano di 42 anni che vive nella città tedesca, è stato sottoposto all'inizio del 2007 al trapianto di midollo osseo per curare la leucemia comparsa tre anni fa. E tra i donatori potenziali è stata trovata una persona portatrice di un mutamento genetico già conosciuto dalla scienza, ma ancora non spiegato: si tratta di un mutamento del recettore CCR5 del virus Hiv, presente tra l'1 e il 3% della popolazione europea che sembra garantire agli individui portatori un'arma per combattere il virus.
Dopo quasi due anni dall'interruzione della terapia antiretrovir…

Paracetamolo: bambini entro un anno a rischio asma

Immagine
L’aumento globale dell’incidenza dell’asma potrebbe essere legata all’uso del paracetamolo: è quanto pubblica il quotidiano britannico The Independent, citando uno studio apparso sulla rivista scientifica The Lancet.
La ricerca - che ha riguardato 200mila bambini di 31 Paesi diversi - indica infatti che coloro ai quali veniva somministrato regolarmente il farmaco mostravano un rischio di asma tre volte superiore al normale, così come più numerosi erano i casi di eczemi e riniti. [...]

Leggi l'articolo
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/scienza/.....

________________
Alcune informazioni pratiche sul paracetamolo (ed in generale su tutti gli altri farmaci da banco)

Tachipirina, Acetamol, Efferalgan, Sanipirina, Piros, Normaflu, Panadol, Sinegrip, Saridon, Neo-Optalidon, Zerinol, Cebion febbre sono i prodotti commerciali più comuni che contengono paracetamolo da solo o associato ad altre sostanze PER EVITARE UNA DOPPIA DOSE OCCHIO AL PRINCIPIO ATTIVO
Uno degli errori p…