Come vincere un torneo settimanale di Ruzzle

In questo articolo vi spiego come riuscire a vincere un torneo settimanale di Ruzzle senza barare e senza spendere un euro per acquistare "monete" sfruttando il modo in cui si viene assegnati ad un determinato torneo.
Circa un anno fa ho parlato in un mio artico dei Tornei settimanali di Ruzzle introdotti con la versione 2.0 di Ruzzle. Non sono più un appassionato giocatore ma qualche partita e qualche torneo, senza impegnarmi troppo, lo faccio sempre.

Ho scoperto  nel frattempo che con il vecchio iPhone4 gioco meglio che con un molto più recente Samsung Galaxy S6, forse per la dimensione dello schermo. Utilizzo pertanto due account diversi sui due dispositivi.

In un primo momento pensavo che si venisse assegnati ad un determinato torneo in base al livello di abilità ma ho scoperto che così non è.

I criteri di cui sono sicuro dell'esistenza sono due:
- uno è temporale in base al quale l'assegnazione ad un nuovo torneo viene determinata nel momento in cui si riscuotono le monete vinte. Ne ho parlato in un articolo in cui spiego come tentare di disputare contemporaneamente lo stesso torneo con uno o più amici
- il secondo criterio è invece collegato al piazzamento riportato nell'ultimo torneo disputato. Se si vince o si è tra i primi si viene inseriti in tornei in cui di solito capitano giocatori molto forti. Mentre se si classifica ultimi o quasi (in un torneo ci sono venti giocatori) si viene solitamente inseriti in un torneo dove si trovano avversari molto ma molto più abbordabili.

A questo punto è necessaria una piccola premessa:
Da quando ci sono i tornei il livello di abilità è un parametro meno indicativo della forza di un giocatore, perché il meccanismo di assegnazione dei punti è basato sull'esito delle sfide con altri giocatori ed il loro livello e non sui risultati nei tornei. Può capitare che giocatori con un livello di abilità basso siano molto forti mentre è praticamente impossibile che un giocatore con un livello di abilità alto sia in realtà una vera schiappa.
- se siete dei giocatori discreti, con un livello di abilità "reale" in base alle considerazioni fatte prima di circa 1800 o superiore ma quando ne disputate uno vi riesce difficile arrivare nelle prime cinque posizioni
- se avete bisogno di monete di Ruzzle per acquistare qualche gadget tipo le statistiche e non volete spendere soldi veri

in tal caso per riuscire a vincere qualche torneo la strategia migliore è quella di disputarne uno cercando di arrivare ultimi, basta non giocare e/o giocare poco senza impegnarsi per poi impegnarsi al massimo nel torneo successivo se necessario.

Per chiarire meglio il concetto farò un esempio pratico:

Se gioco impegnandomi al massimo tutti i tornei riesco a volte ad arrivare nei primi tre, quasi mai a vincere, di solito quarto o quinto, a volte peggio. Per semplicità supponiamo che io abbia disputato otto tornei in poco meno di due mesi arrivando sempre quarto: in tal caso avrei guadagnato 126 monete (per un quarto posto si ricevono 17 monete). Giocando invece con il metodo descritto prima sono arrivato quattro volte ultimo, una volta secondo e tre primo guadagnando un totale di 354 monete impegnandomi molto ma molto meno (il primo posto paga 100, il secondo 50, il ventesimo ed ultimo una moneta)

Ovviamente questo metodo può funzionare se solo pochi lo praticano, e la vittoria non è comunque garantita ma molto più probabile, dipende un po' dalla fortuna e molto dalla vostra bravura.

Il che risulta evidente dagli screenshot pubblicati: in un torneo facile si può vincere con una media di 2000 punti al giorno, mentre in un torneo medio succede raramente di vincere con un media di 3000 punti al giorno. Una volta con il mio record personale di circa 22mila punti in una settimana sono arrivato solo quarto, il primo ne aveva fatti addirittura 60mila ed il secondo 40mila. E con 20mila punti mi è capitato di non arrivare nemmeno fra i primi dieci. mentre nei tornei disputati dopo un ultimo posto avrei potuto vincerne uno anche con solo 12mila punti!

Commenti

  1. Nessuno ti ha spiegato che giochi contro dei robot?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, grazie per il tuo commento, ma cosa vuoi dire? In altri articoli ho già detto che gli avversari sono degli automi software, ma questo avviene nel gioco di squadra, che sono un altra cosa. Nei tornei settimanali si gioca contro avversari veri ... ho giocato contro degli amici o anche per prova contro me stesso utilizzando un altro nick ed un altro smartphone. Prova a dare un'occhiata agli articoli che ho pubblicato sotto l'etichetta Ruzzle

      Elimina

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.

Articoli collegati