La Juventus a caccia del record di punti in serie A.

Premesso che per la Juventus l'importante è vincere lo scudetto, il terzo consecutivo, diamo un occhiata ad altri possibili obbiettivi in termini di punteggio, relativamente ai campionati con tre punti per vittoria, ossia a partire dal 1994-1995 tenendo inoltre  presente che  fino al 2003-2004 le partite giocate erano 34 e non 38.
La Juventus dopo 26 turni ha 69 punti con una media di 2,654. Nessuno c'era mai riuscito. Continuando con questa media i bianconeri raggiungerebbero il punteggio teorico di 100,846 punti.
In pratica visto che in palio ci sono ancora 36 punti è sufficiente che la squadra di Antonio Conte non perda più di 5 punti nelle prossime dodici partite per arrivare, con 31 punti, a quota 100; ossia può permettersi  nelle restanti partite una sconfitta e due pareggi, con una media punti corrispondente di 2,58, sempre altissima ma leggermene inferiore a quella che la squadra è riuscita a tenere fino ad ora.

Sempre piuttosto difficile ma ormai abbastanza alla portata il punteggio record dell'Inter di Roberto Mancini, che nel campionato 2006-2007 ha fatto 97 punti. In quel campionato l'Inter aveva 67 punti dopo 26 turni.
Da notare che 97 punti è anche il massimo punteggio raggiungibile dalla Roma in questo campionato, a patto di vincere tutte le rimanenti 12 partite ed il recupero con il Parma.

Si potrebbe però obbiettare che l'Inter ha fatto 97 punti in un campionato senza la Juventus, obiezione debole ma che si potrebbe anche considerare. In tal caso la seconda miglior prestazione in assoluto è della Juventus di Fabio Capello, che nel campionato 2005-2006 raggiunse i 91 punti (sentenze di Calciopoli a parte), con 67 punti dopo 26 giornate. Quell'anno i bianconeri rallentarono nella parte finale e raccolsero solo 24 punti nelle ultime 12 partite.

Il verdetto del campo fu però cancellato dalla giustizia sportiva, quindi si potrebbe asserire che anche quel record non è a tutti gli effetti valido.
Il punteggio da battere sembrerebbe in questo caso quello della Juventus dello scorso anno, 2012-2013 che fece 87 punti. Ma se consideriamo anche i campionati a 18 squadre, nel 2003-2004 il Milan di Carlo Ancelotti dopo 26 giornate aveva 67 punti e terminò il campionato ad 82 punti dopo 34 turni con una media di 2,41 punti a partita: per battere quella media la squadra bianconera deve terminare ad almeno 92 punti, risultato che, a questo punto,  possiamo considerare l'obbiettivo minimo della Juventus 2013-2014 in termini di punteggio finale.

La prima squadra che cercherà di mettere i bastoni tra le ruote alla Juventus sarà proprio la Fiorentina, unica squadra al momento, ad aver sconfitto i bianconeri in campionato.

Commenti