Sulle traccie di Babbo Natale con il NORAD, Microsoft e Google!

La prima cosa che viene da chiedersi è cosa c'entra il NORAD (North American Aerospace Defense Command - Comando di Difesa Aerospaziale del Nord America) con Babbo Natale?
Tutto ebbe inizio  il 24 dicembre 1955 quando un negozio Sears di Colorado Springs inserì un annuncio sul giornale locale avvertendo i bambini della possibilità di telefonare a Babbo Natale (Santa Klaus) e fornendo loro un numero da chiamare. Fu però pubblicato un numero di telefono errato corrispondente a quello del centro di comando della Continental Air Defense (CONAD poi divenuto NORAD) di Colorado Springs; il colonnello Shoup, in servizio quella notte, disse ai membri della propria squadra di fornire a ciascuno dei bambini che avessero chiamato la posizione attuale di Babbo Natale.
Nacque in questo modo il programma di intrattenimento natalizio NORAD Tracks Santa che si è sviluppato negli anni attraverso vari mezzi di comunicazione, approdando sul web verso la fine degli anni '90.

Microsoft ha annunciato ieri la conferma della sua partnership con il NORAD Tracks Santa. Lo scorso anno l'azienda fondata da Bill Gates aveva "rubato" a Google il ruolo di partner tecnologico del NORAD nel tracciare i movimenti di Babbo Natale.

Così ora vi sono due distinti siti che ci permettono di seguire passo passo il cammino di Babbo Natale:
Il NORAD Tracks Santa che usufruisce del recente apporto tecnologico della Microsoft e il Google Maps Santa Tracker gestito solo da Google.

Il team Microsoft che si occupa dello sviluppo  Internet Explorer ha ridisegnato quest'anno il sito di monitoraggio del NORAD rendendolo conforme agli standard web e ottimizzandolo per i touch screen. Le mappe sono quelle di Bing e Skype (da un paio d'anni membro della famiglia Microsoft) permette alle famiglie di chiamare con un click per avere aggiornamenti in tempo reale su dove di trova Babbo Natale. Il tutto ingegnerizzato sui server Azure.

Nel frattempo Google racconta sul suo sito Maps Santa Tracker del lavoro fatto insieme agli elfi di Babbo Natale per mettere a punto il quadro comandi che permette di controllare la slitta di babbo Natale e di Google Maps e che, grazie alla tecnologia di Google Maps, terrà sempre informati i visitatori sugli spostamenti di Babbo Natale. Ci comunica inoltre che gli elfi ci hanno invitato a visitare il villaggio di Babbo Natale.

Nel complesso i due siti hanno un contenuto molto simile. Entrambi offrono app per le rispettive piattaforme (Windows Phone per Microsoft e Android per Google), entrambi ci invitano a visitare il Villaggio di Babbo Natale mentre questi si prepara per il suo lavoro ed entrambi offrono giochi ed attività interattive per intrattenere i più piccoli. Tutti e due i siti mostrano un countdown verso Natale.

Entrambi i siti sono rivolti ad un pubblico non solo americano: mentre sul portale della NORAD c'è in alto a destra un menù per scegliere la lingua, in quello di Google la lingua viene scelta in maniera un pò strana:
www.google.com/santatracker punta al sito in inglese
www.google.it/santatracker punta al sito in italiano come fure google.fr .co.uk  etc.
Quindi la località viene probabilmente determinata in automatico, tranne per il sito .com che porta nella versione inglese

Fonti/Link:
http://www.noradsanta.org/ ( NORAD Tracks Santa)
http://www.google.com/santatracker/(Google Maps Santa Tracker)
http://it.wikipedia.org/wiki/NORAD_Tracks_Santa
Microsoft and NORAD once again go head-to-head with Google to track Santa this Christmas

Commenti

Articoli collegati