Diego, Diego e ancora Diego

A Napoli Quagliarella cerca di emulare l'originale, il cui spirito aleggia ancora da quelle parti, colpendo una clamorosa traversa con un tiro da centrocampo

A Milano,  un altro Diego, anche lui argentino, ma con un fisico del tutto diverso, e con un altro cognome, Milito, da un importate contributo alla secca vittoria dell'Inter sul Milan

A Roma,  quello che si potrebbe definire il miglior affare dell'ultimo calciomercato, cerca di ricordare Maradona sul piano della classe:

Diego Ribas da Cunha, o soltanto Diego

Un brasiliano di 24 anni che finora non ha ancora avuto molto spazio in nazionale, che ricorda per rendimento e per classe il mitico Maradona (anche se probabilmente quel Diego era di un altro pianeta)

Un giocatore con un solo piede buono, il destro (Maradona usava solo il sinistro), che con due perle stende una Roma vogliosa ma che ancora non riesce a riprodurre gli schemi e il bel gioco degli scorsi campionati

Un trequartista completo, che crea e finalizza, che torna e contrasta gli avversari, dotato di un tackle robusto.

Diego Ribas juventus

L'ho visto giocare per la prima volta nel Werder Brema. proprio contro la Juve, e mi aveva impressionato favorevolmente.

E' stato acquistato per 24 milioni di Euro:  e viste le cifre che hanno caratterizzato i trasferimenti di Kaka, Ibrahimovic e Ronaldo, si è trattato di un colpo particolarmente indovinato

Nel centrocampo della Juve si è inserito rapidamente, e quando nelle prime partite è stato sostituito perché stanco,  la sua assenza si è immediatamente notata.

E' presto per dire che la Juventus sia già Diego-dipendente, ma la prima impressione è proprio quella.

PS: questo articolo è stato ispirato da un servizio di Sky Sport

Commenti

Articoli collegati