domenica 25 ottobre 2015

GP Malesia: vince Pedrosa - Il video del duello all'ultimo sangue fra Rossi e Marquez

Pedrosa vince il Gran Premio di Malesia sulla Pista di Sepang, partendo e rimanendo in testa dall'inizio alla fine, con il solo Lorenzo che prova vanamente ad avvicinarsi. Perfetto Dani, ottimo Lorenzo che partito dalla quarta posizione, parte male, e viene superato anche dalle Ducati ma poi inizia una rimonta spettacolare e supera in una sola volta le due Ducati, poi Rossi e quindi Marquez nel terzo giro.
Lo spagnolo della Yamaha non riesce però ad attaccare Pedrosa che centra la vittoria n° 51 in MotoGP.
Ma quello che farà passare questa gara alla storia è successo fra Rossi e Marquez.
Sembra di rivedere quanto già successo in Australia, ma in maniera molto molto più marcata.
Una serie infinita di sorpassi e contro sorpassi, 50 e più che fanno prendere un vantaggio incolmabile ai due davanti e rendono Rossi sempre più nervoso e sempre più convinto che Marquez lo stia facendo apposta a rallentarlo per favorire il connazionale Lorenzo.

Qualche curva dopo aver mandato Marquez a "quel paese" Rossi rallenta e si allarga ad aspettare Marquez, che si trova sulla parte più esterna della traiettoria di una curva a destra.
I due rimangono affiancati per un attimo, si toccano, Marquez cade e Rossi si lancia vanamente all'inseguimento di Lorenzo.

Quello che ho percepito in diretta è stato un calcetto di Valentino a Marquez che ne ha determinato la caduta. Ci sono rimasto malissimo, l'ho visto come il peggiore degli autogoal, un fallo antisportivo, la testata di Zidane a Materassi.

Dopo il podio per Rossi arriva la sanzione comminatagli dalla direzione gara: 3 punti in meno sulla patente che sommati al punto perso a Misano fanno si che Valentino dovrà difendere il suo vantaggio, ora ridotto a 7 punti, partendo dal fondo della griglia nel prossimo Gran Premio di Valnecia.

Ma riguardando le immagini e sentendo l'intervista di Valentino a Sky (vedi video e intervista sul sito di Sky) mi sono convinto della sincerità del pilota italiano, esasperato dal (presunto) comportamento antisportivo dello spagnolo, Rossi che ha perso un po' la testa ma non al punto di scalciare l'avversario per mandarlo a terra.

Anche il video  pubblicato dal sito motogp.com su Youtube sembrerebbe scagionare, almeno in parte il pilota di Tavullia. Si intuisce che Marquez con la sua moto tocca il ginocchio di Rossi (al secondo 6 come sottolineato anche da un commentatore)

Se Rossi voleva spingere fuori pista Marquez questi ha reagito cercando comunque di stringere la traiettoria appoggiandosi alla Yamaha. Il comportamento di Rossi, al di la del presunto calcio va al di la del regolamento, giusta la sanzione, perché ha aspettato lo spagnolo, che dal canto suo ha accettato una specie di duello di forza avendo la peggio.

Di seguito un estratto dalle dichiarazioni di Valentino Rossi dopo la gara:

"Il mio non è stato un fallo di reazione nel senso che, sono arrivato li, e volevo dare un calcio, ecco. Volevo rallentarlo, mandarlo fuori traiettoria e però dalle immagini si vede bene, se si gurdano con calma, frame by frame, si vede che lui mi tocca col manubrio nella gamba e cade prima già che io perdo il piede dalla pedana. E' un epilogo brutto, sicuramente per tutti. Brutto finire così, sarebbe stato bello giocarsela con Lorenzo, però Marquez si è messo in testa che voleva decidere lui chi vinceva. Io penso che le abbiamo viste poche volte queste cose nella storia dello sport, penso che Marquez abbia fatto anche una bruttissima figura."

Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.