mercoledì 16 maggio 2012

Barack Obama: “Bisogna riformare Wall Street”

E' di ieri la notizia della dichiarazione di Obama sulla necessità di una riforma di Wall Street

(ASCA-AFP) - Washington, 15 mag - Le pesanti perdite di trading alla JPMorgan Chase & Co dimostrano la necessità di una riforma di Wall Street.  Lo stesso genere di errore in una banca meno stabile avrebbe potuto richiedere un intervento governativo. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama ai microfoni di ''The View'', dell'emittente Abc, ribadendo quanto già dichiarato ieri dal portavoce dalla Casa Bianca, Jay Carney.
''JP Morgan è una delle banche meglio amministrate che ci siano. Jamie Dimon, il capo, eè uno dei banchieri più in gamba che abbiamo e hanno comunque perso 2 miliardi di dollari. Non conosciamo tutti i dettagli. Si indagherà, ma questo è il motivo per cui abbiamo approvato una riforma di Wall Street'', ha detto Obama. [da www.asca.it ]




Sull'argomento ho trovato un articolo che tratta a fondo il caso JP Morgan



Difficilmente Jamie Dimon, chief investment officer di Jp Morgan, dimenticherà questo inizio 2012. Un anno che è già costato alla banca statunitense più importante per volume di attività finanziarie,perdite da oltre 2 miliardi di dollari, che entro la fine del mese di giugno potrebbero addirittura arrivare a sforare i 3 miliardi. [ ....]Come era lecito attendersi, il caso JpMorgan è arrivato fin alla soglia della Casa Bianca, suscitando i commenti del presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Stando a quanto ha affermato un portavoce della White House, Jay Carney, i fatti avvenuti a JpMorgan “non fanno altro che sottolineare la ragione per la quale è stato importante far adottare la riforma di Wall Street, e perchè è fondamentale che questa riforma sia attuata in maniera completa”.  Leggi l'articolo completo su finanzaeborsa.it

Il vero problema, a mio modesto avviso, è che in questo momento chi governa il mondo è la Borsa, e che a lasciare il potere non ci pensa proprio! Riusciranno i Grandi della Terra a trovare un comune accordo per erodere il suo potere?

Esiste solo questo modello di economia?



Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.