Pubblicità Zurich Assicurazioni "Zero Amore""Vero Amore"

Zurich BluDrive è la nuova polizza auto di Zurich che protegge te, la tua famiglia e la tua auto attraverso un dispositivo satellitare che garantisce un pronto intervento, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.
Questo quanto  dichiarato sul sito zurich.it

Ma veniamo allo spot che dallo scorso anno ci "tormenta" con la sua ripetitiva melodia, riproposta anche nello spot dell'assicurazione per la casa.
La canzone di sottofondo, di per sé non è per niente brutta: si tratta del brano Love Hurts del gruppo scozzese Nazareth, ma nella pubblicità vengono ripetuti due volte i primi sei sette secondi della canzone, per poi proseguire dopo la terza interruzione.

Zurich assicurazione auto spot "Vero amore"


Il filmato ci propone tre modi di trattare l'auto, nel caso una Saab cabriolet, una 9-3 credo:
nel primo caso, classificato come "zero amore" la macchina viene lasciata completamente alle intemperie, con la capote aperta e tutta sporca,  ricoperta da foglie morte e con dei piccioni che sembra ci abbiano quasi fatto il nido;

nel secondo caso, "un po' d'amore", quello direi di un automobilista medio, l'auto è pulita, lucida e lasciata con la capote chiusa;

nel terzo caso, "vero amore", la vettura è tenuta coperta e al caldo da un telone, anzi no, da un gigantesco cappellino di lana blu con puff in cima, uguale a quello che indosserà il proprietario, come anche la moglie, i figli e pure il cane!

Nel frattempo la voce di uno speaker maschile recita:
"Se ami davvero la tua auto proteggila con la nuova assicurazione satellitare Zurich BluDrive e la tua famiglia viaggia più serena - Zurich Assicurazioni, per chi ama davvero."

Torniamo al brano utilizzato come sottofondo musicale.

"Love Hurts" è una canzone scritta e composta dalla coppia di cantautori  Felice and Boudleaux Bryant, registrato per la prima volta da The Everly Brothers nel 1960, poi re-interpretata l'anno seguente dal cantante americano Roy Orbison.
La versione che ha portato il brano al successo internazionale è quella del 1975 del gruppo hard rock scozzese Nazareth. Un'altra versione di successo, piuttosto diversa, è sempre del 1975 ad opera del cantautore inglese Jim Capaldi.

Love hurts, 
Love scars, 
Love wounds and marks
Any heart not tough or strong enough
To take a lot of pain, take a lot of pain
Love is like a cloud, it holds a lot of rain
Curioso notare, forse a causa della mia vastissima ignoranza in campo musicale, quanto siano diverse fra loro le due versioni del 1975 e rispetto a quelle dei primi anni '60 che sono fra loro simili. Per vostra comodità riporto di seguito i link su Youtube alle diverse versioni del brano:
https://www.youtube.com/watch?v=hFE2SnliiV0 -  The Everly Brothers, 1960
https://www.youtube.com/watch?v=Z0pLKCxc8Rw - Roy Orbison, 1961 - versione abbastanza simile alla precedente
https://www.youtube.com/watch?v=6pHNkOQCIzk -  Nazareth, 1975
https://www.youtube.com/watch?v=2yw_zrRMjO0 - Jim Capaldi, 1975

Zurich assicurazione casa spot "Vero amore"

Commenti

Articoli collegati