Spotify: musica gratis per tutti!

Spotify è un servizio musicale che offre lo streaming on demand di una selezione di vari milioni di brani di molte case discografiche ed etichette indipendenti, disponibile sui principali sistemi operativi per PC (tramite webapp o scaricando un programma) e sui dispositivi mobili tramite app.
Fino a qualche giorno fa era a pagamento con periodo di prova gratuito, e con alcune limitazioni sulla versione free (10 ore di streaming al mese).
Dallo scorso 11 dicembre, Spotify è gratuito su tutte le piattaforme e senza limitazioni nella modalità "shuffle": si può scegliere un artista, un genere o una playlist ed i brani vengono proposti in ordine casuale. Si può comunque scegliere di ascoltare uno specifico brano presente nella lista.
Si possono creare playlist o utilizzare le tante disponibili.
Esiste poi tutta una parte social che permette di condividere le playlist, di seguire gli artisti, inviare messaggi etc, che però può totalmente essere ignorata se non interessa ed utilizzare Spotfy solo come una radio della quale si può cambiare la programmazione all'istante.
Si può quindi ascoltare la musica preferita senza il bisogno di acquistarla e scaricarla illegalmente, purché ci sia una connessione wireless o dati.
Alcuni artisti hanno deciso di non essere aggiunti a Spotify. Per esempio i Beatles non sono disponibili a causa di un accordo di distribuzione digitale in esclusiva per iTunes.
Spotify è stato lanciato nel 2008 in Svezia. In cinque anni è sbarcato in 55 paesi tra cui l'Italia, consente agli utenti di accedere a oltre 20 milioni di canzoni. Attualmente conta più di 24 milioni di utenti attivi e oltre 6 milioni di abbonati. Dal lancio, spiega la società, "ha riconosciuto più di un miliardo di dollari ai detentori dei diritti".




Commenti