Nelson Mandela: anche Google ne commemora la scomparsa

Due giorni fa è morto a 95 anni il grande Nelson Mandela, uno dei personaggi più significativi della storia contemporanea. Mi sono accorto solo ora che anche Google ne ricorda la scomparsa in maniera estremamente sobria e a tutt'oggi in fondo alla pagina di ricerca è presente una piccola scritta, Nelson Rolihlahla Mandela, 1918 – 2013, che ne ricorda la morte.
Il link collegato porta al sito  archives.nelsonmandela.org/.
Nel 2011 Google ha donato 1,25 milioni di dollari al Nelson Mandela Centre of Memory.

In questo archivio digitale, realizzato da Goggle in collaborazione con il NMCM, è accedere a  numerosi documenti, informazioni e materiali che raccontano la vita di Mandela. L'archivio multimediale include la corrispondenza di Mandela con i familiari, le persone che hanno lavorato con lui e gli amici, i diari scritti durante i 27 anni trascorsi in carcere e gli appunti redatti mentre guidava la negoziazione che ha portato alla fine dell’apartheid in Sudafrica.
L’archivio include anche le prime foto di Nelson Mandela e le bozze mai rese pubbliche prima del seguito dell’autobiografia “Lungo cammino verso la libertà”. [da http://googleitalia.blogspot.it/2012/03/da-oggi-online-gli-archivi-di-nelson.html]

Google di solito celebra con un doodle l'anniversario della nascita di personaggi famosi, mai la morte.
Per Nelson Mandela, con pochi ma evocativi caratteri, fa fatto un eccezione.
Forse anche perché non era mai stato dedicato nessun Doodle a Nelson Mandela, fatta eccezione per quello del 27 aprile 2013 che celebrava il South Africa's Freedom Day,  che ricorda le prime elezioni democratiche del paese 19 anni fa, quando Nelson Mandela divenne il primo presidente nero della nazione appena liberata.

Commenti

Articoli collegati