Disfatta a Firenze: la Juve subisce quattro goal in un quarto d'ora!

20 ottobre 2013, ore 16:15 - Accendo la TV e e guardo che partita stanno trasmettendo su Sky Sport (non ho Sky Calcio). La partita è Verona-Parma, non mi interessa, vado al canale 200 e guardo i risultati: la Juventus sta vincendo a Firenze per 2-0! Non mi spettavo che potesse essere in vantaggio. Passo a Rai Due e qualche secondo dopo viene assegnato un calcio di rigore alla Fiorentina trasformato da Giuseppe Rossi. Uno strano presagio mi assale, masochisticamente decido di cercare una radio locale che trasmetta la partita: mi sintonizzo su Lady Radio. Era molto tempo che non ascoltavo la radiocronaca di una partita della Juventus.
Nonostante il rigore appena trasformato i cronisti sembrano piuttosto scettici sull'esito della partita, il pareggio sembra una chimera.
Una vera gufata al contrario da mandare a Militello per la rubrica Striscia lo Striscione : stanno ancora recitando il De profundis per la Viola e parlando del dubbio rigore a favore dei Viola che comunque pareggerebbe quello trasformato da Tevez nel primo tempo, quando vengono interrotti dall'urlo del cronista per il secondo goal, ancora di Rossi, che con una splendida girata dal limite beffa Buffon e capovolge l'esito della partita.
La Juve sembra inebetita, la Fiorentina un'altra squadra rispetto al primo tempo ed in pochi minuti segna altri due goal con Joaquin lasciato incredibilmente solo in area e poi con Pepito Rossi che servito da un perfetto assist di Cuadrado realizza la sua personale tripletta con un sinistro a giro che beffa Buffon.
Tre goal in cinque minuti, quattro goal in un quarto d'ora. Un vero record negativo per i bianconeri.
L'entusiasmiamo di cronisti e commentatori è tale che quello che sta succedendo sul campo passa in secondo piano.
La precedente vittoria casalinga della Fiorentina contro la Juventus risale al  13 dicembre 1998 quando al Franchi vinse per 1-0 con goal di Batistuta. Lo stesso anno, 22 febbraio,  ma nel girone di ritorno del campionato 1997-1998, aveva battuto i bianconeri per 3-0.
Molto più recente, ma a Torino, la precedente vittoria della Viola che vince per 3-2 con goal di Osvaldo al 93'.

Per trovare quattro goal della Fiorentina contro la Juve bisogna risalire al campionato 1974-1975, penultima di campionato, 11 maggio 1975, quando i bianconeri vengono sconfitti nettamente per 4-1.

Quest'ultimo risultato mi porta ad una nota scaramantica:
In quel campionato, 1974-1975,  la Juventus, guidata da Carlo Parola, arrivò prima con 43 punti, proprio davanti ai più quotati avversari di quest'anno, il Napoli (41 punti) e la Roma (39 punti)

Altra curiosa similitudine, all'ottava giornata del campionato 1974-1975 la Juventus aveva 13 punti, corrispondenti a sei vittorie, un pareggio e una sconfitta, proprio come nel campionato in corso.

Ma le similitudini finiscono qui: all'ottava giornata con 13 punti aveva due punti di vantaggio su Fiorentina, Napoli e Torino, ora, dopo otto giornate, ci sono ben cinque punti da rimontare alla Roma!


Fonti / Link:
L'album dei ricordi: Fiorentina-Juve è furti ma anche vendette
http://it.wikipedia.org/wiki/Serie_A_1974-1975
http://it.wikipedia.org/wiki/Serie_A_1974-1975#Classifica_in_divenire



Commenti