Un geniale inventore: Innocenzo Manzetti

Nella puntata dell'11 febbraio di Voyager, trasmissione di RAI 2,  ho sentito per la prima volta parlare di questo poco conosciuto inventore.

Se Manzetti fosse stato un imprenditore più abile o forse solo più fortunato sarebbe sicuramente annoverato fra i più grandi inventori di tutti i tempi.

Manzetti Innocenzo nacque ad  Aosta nel 1826 ed ivi morì nel 1877.

Geniale inventore valdostano si occupò di acustica, d'idraulica, di elettricità, di meccanica e di astronomia.  Sicuramente si deve a lui l'invenzione del telefono nel 1864.

da http://www.museoelettrico.com/storia/manzetti.html

Eh già il telefono!

Solo nel 2002 un tribunale americano ha restituito la paternità dell'invenzione a Meucci, a cui era stata sottratta da Bell. Una disputa secolare conclusasi pochi anni fa.

Ed invece il primo a realizzare un antenato del telefono è stato proprio Marchetti, nel 1864,  prima sia di Meucci che di Bell.

Oltre al telefono Marchetti realizzò un prototipo di veicolo a vapore, un automa suonatore di flauto e una macchina per la pasta (l'unica invenzione da lui brevettata e riconosciuta ufficialmente), oltre ad una lunga serire di congegni vari.

Sul sito www.innocenzomanzetti.it potete trovare una descrizione completa e immagini delle sue realizzazioni

Commenti

Articoli collegati