sabato 23 luglio 2016

Pubblicità Acqua di Giò Armani con il modello Jason Morgan

Acqua di Giò è un noto profumo della casa di moda Armani, creato nel 1996 dal profumiere spagnolo Alberto Morillas. Nel 2015, quasi venti anni dopo la fragranza originale, e sempre ad opera di Alberto Morillas, nasce Acqua di Giò Profumo, più intenso del suo precedessore, che al sentore della brezza di Pantelleria unisce la forza e il calore delle eruzioni vulcaniche.

Testimonial di entrambe le fragranze Jason Morgan, 35-enne scultoreo modello americano, nato a Philadelphia.

Nello spot di Acqua di Giò lo vediamo nuotare immerso nell'acqua, muovendosi come un pesce per risalire verso la superficie.
Si scopre che sta nuotando all'interno della boccetta di profumo, e quando ne tocca la superficie, questa al contatto esplode in una nuvola d'acqua, che ricadendo ci mostra di nuovo il modello, in tutta la sua prorompente fisicità, mentre cammina nell'acqua bassa.


Nello spot Acqua di Giò Profumo l'acqua bagna, con grosse gocce, sia le possenti spalle del modello che una roccia scura, quasi nera, lavica.
Quando la mano di Jason Morgan tocca la roccia bagnata questa esplode in mille frammenti rivelando la nera boccetta del nuovo profumo Armani.


Entrambi gli spot hanno in comune la colonna sonora, il brano I Got Soul, dei Night Shaper, pubblicato nel 2015 dall'etichetta francese SuperPitch.
Una foto pubblicata da Jason Morgan (@jasonmorgan35) in data:
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.