domenica 18 maggio 2014

La punizione n° 44 di Pirlo in carriera da il via alla vittoria dei 102 punti della Juventus

La Juventus battendo per 3:0 il Cagliari abbatte la barriera dei 100 punti
e con 102 stabilisce il nuovo record europeo di punti in prima divisione.

E per la prima volta una squadra di Seria A riesce a vincere tutte le partite in casa: 19 su 19 allo Juventus Stadium.
È ancora una una prodezza balistica di Pirlo a spianare la strada alla Juventus: il pallone calciato da Pirlo da circa 30 metri descrive una parabola discendente che il portiere del Cagliari, Silvestri, riesce solo ad intercettare deviando il pallone sulla parte inferiore della traversa prima di carambolare in rete.
Si tratta del goal n° 44 su calcio di punizione, il settimo in stagione, di cui cinque in campionato contro Milan, Catania, Napoli, Genoa e Cagliari e due in Europa League contro Fiorentina e Lione

Ed incredibilmente quest'anno Andrea Pirlo ha segnato solo su calcio di punizione.

Con il goal contro il Cagliari il numero 21 bianconero conferma la sua leadership a livello mondiale in questa specialità.

Delle 44 reti su calcio di punizione, Pirlo ne ha realizzate 26 in serie A, 8 in nazionale.

In Serie A solo l'ex calciatore serbo Siniša Mihajlović (attualmente allenatore della Sampdoria) ha fatto meglio con 27 calci piazzati in carriera, realizzati prevalentemente nella Lazio.
Quindi Pirlo è ad uno goal dal primato a livello di prima divisione italiana.


Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.