venerdì 26 luglio 2013

Ruzzle si inventa le parole? O siamo solo molto ignoranti?

Quando giochiamo a Ruzzle abbiamo tutti l'impressione che il gioco utilizzi molte parole inesistenti e spesso cerchiamo combinazioni quasi casuali rimanendo piuttosto sorpresi dell'esistenza di quella parola da noi azzeccata. Senza contare le decine se non centinaia di parole sconosciute che possiamo vedere elencate alla fine del gioco.

E' più che normale che ci venga il dubbio che una o più parole non esistano.
In effetti nella prime versioni di Ruzzle c'erano diversi errori e molti termini mancanti. Ma il vocabolario del gioco è stato molto migliorato e contiene pochi errori od omissioni.
E se abbiamo l'impressione che tante parole continuino a sembrarci improbabili dobbiamo dare la colpa solo alla nostra solo parziale conoscenza del vocabolario italiano.

Il patrimonio lessicale italiano dovrebbe essere compreso tra le 215.000 e le 270.000 unità lessicali dette lessemi (quanti ti voi avevano già sentito questa parola? io onestamente no). Se consideriamo anche le forme flesse dei lessemi (declinati o coniugati) si arriva secondo il linguista Luca Lorenzetti ad oltre due milioni di termini) [da treccani.it]

Stando a Miro Mannino, autore di uno dei migliori solver sul web per Ruzzle, il vocabolario del gioco, nella versione italiana, comprende 600.000 termini circa

Secondo gli studi fatti da Tullio de Mauro e dal suo staff, una persona di cultura medio alta conosce circa 47.000 parole. Ma le parole che usiamo comunemente e che coprono il 98% dei nostri discorsi, il cosiddetto vocabolario di base, sono circa 6500 vocaboli. [da treccani.it]

Nel confrontare questi dati bisogna tenere presente che i 600.000 termini di ruzzle comprendono le forme flesse e bisogna quindi capire a quanti lessemi (o vocaboli) corrispondono:  se utilizziamo le stime del Lorenzetti il rapporto fra numero di lessemi e totale dei termini declinati è di circa 8, per cui i lessemi contenuti in ruzzle sono circa 75.000 (cifra da prendere con assoluto beneficio di inventario).

Le 47000 parole conosciute rappresentano circa il 62% di 75.000 per cui, tenendo per buone le mie stime, una persona di cultura medio alta non conosce in media 4 termini su 10 di quelli elencati in Ruzzle!

Infine un esempio pratico dallo schema a fianco. Giocando la partita avevo trovato riccio, e mi era venuto spontaneo provare le parole niccio e liccio che assolutamente non conoscevo ma che sono risultate valide ed in effetti presenti nei vocabolari.
Il neccio o niccio à una focaccia di farina di castagne cotta tra due pietre di terracotta riscaldate sulla brace, tipica delle zone montuose della Toscana settentrionale.

Il liccio è un elemento del telaio per tessitura, vedi http://www.treccani.it/vocabolario/liccio/ per una descrizione più completa

E ovviamente questi non sono i soli vocaboli che non conoscevo, ma solo quelli da me trovati pur non sapendo se fossero termini esistenti o meno.
Fra i termini presenti nello schema, ma non trovati, segnalo fra gli altri giucco, muglio, mugicco, miccino, orlicci, etc. Tutti vocaboli presenti nel dizionario ma a me ignoti!
Provate a cercarli! :)

Fonti / Link:
http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/domande_e_risposte/varie/varie_026.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Lessema
http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/domande_e_risposte/lessico/lessico_267.html
http://miromannino.it/ruzzle-solver/
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.