Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta finanza

Il mercato, ma non i finanzieri, controlla anche il potere

Immagine
Se è sempre ritenuto che il denaro, i soldi siano solo uno strumento attraverso cui manifestare, consolidare, godere del potere. Il vile denaro è diventato sempre più virtuale, nonostante si stampino migliaia di tonnellate di banconote, nonostante si continui ad accumulare oro e altri preziosi nei caveau delle banche centrali e nelle riserve private dei potenti.
Ormai lo strumento di controllo delle economie mondiali e quindi dei popoli è la finanza internazionale, se vogliamo la borsa, il mercato.
Una volta, non tanto tempo fa, il denaro era legato alla produzione di beni e il mercato finanziario serviva a raccogliere fondi per nuovi investimenti, in ultima analisi specchio della produzioni di beni o erogazione di servizi.
Ora invece quello che prevale è il fine speculativo, guadagnare denaro scommettendo sui flussi di denaro, sugli umori degli investitori: la cosa incredibile è ci sono persone ricchissime, che non producono niente e non parlo dei geni di internet, tipo Mark Zuckerb…

La Nuova Lira

Immagine
Abbiamo sentito spesso parlare,  negli ultimi tempi, di miliardi (di dollari o di euro) bruciati in Borsa. Ovviamente di soldi non se bruciano realmente, è il valore delle azioni a diminuire. Ma nel momento che si riconvertono tali azioni in denaro, non si riuscirà più ad ottenere il valore investito, in pratica è come se avessimo effettivamente  bruciato una parte del denaro.


D'altra parte non si parla mai di denaro creato dalla Borsa (o quanto meno non ne ho mai sentito parlare) ma in pratica è come se così fosse. Il mercato azionario agisce come una gigantesca spugna che assorbe o rilascia liquidità sui mercati finanziari, frenando o accelerando lo sviluppo. Non c'è però nessuna mente intelligente a guidare questa gigantesca ameba, che risulta governata dagli egoismi speculativi di singole entità (cittadini, aziende, brokers, banche, etc). Ciascuno ovviamente pensa al proprio immediato tornaconto e non al benessere globale. Nei periodi di boom la Borsa si gonfia a dismisur…

L'Europa impotente di fronte alla speculazione internazionale

Immagine
Italia e Spagna sotto attacco: Milano -4,38%, Madrid -5,82 ...Il Sole 24 Ore - ‎9 minuti fa‎ Venerdì nero per le Borse europee, con Italia e Spagna nel mirino dei mercati: il FTSE MIB ha concluso la seduta perdendo il 4,38%, l'Ibex spagnolo il 5,82%. A Parigi l'indice Cac a fine giornata segna -2,14%, a Francoforte il Dax -1,90% ea Londra il ...
Spagna e Italia a orologeria: gli aiuti non disinnescano MadridBlitz quotidiano - ‎59 minuti fa‎ MILANO – Il ticchettio dell'orologio si fa sentire più netto: Spagna e Italia sono unite sui mercati in questo ennesimo venerdì negativo. Borse quasi gemelle ormai: Milano si aggira intorno a -4%, Madrid a -5%. Spread italiano a quota 500, ... Spread Spagna/Germania 595 pb, massimo da euro, Italia sopra 490Reuters Italia - ‎4 ore fa‎ MILANO, 20 luglio (Reuters) - In allargamento lo spread Spagna/Germania guidato da fosche valutazioni di mercato sull'eventualità che la Spagna possa evitare di chiedere il salvataggio. I trader dicono co…