Giampaolo Pazzini non sbaglia un calcio di rigore dal 2011: 21 consecutivi

Giampaolo Pazzini, 34 anni (è nato a Pescia il 2 agosto 1984) è uno dei migliori  attaccanti espressi dal calcio italiano. Oltre 500 presenza con 170 reti al suo attivo fra Atalanta, Fiorentina, Sampdoria, Inter, Milan e Verona. Vanta inoltre 25 presenze e 4 reti in nazionale (ultima convocazione settembre 2012).

Dal 2015 il suo cartellino è di proprietà del Verona, anche se la scorsa stagione ha militato nella squadra spagnola del Levante, prima divisione spagnola, per rientrare quest'anno nella Serie B italiana, essendo la squadra veneta retrocessa lo scarso campionato. Dopo 9 turni il Verona, capitanato proprio da Pazzini è in testa  a pari merito con il Pescara.

"Il Pazzo", così viene a volte chiamato,  è un ottimo specialista dal dischetto, anche se in carriera non ne ha calciati molti. Gli ultimi due rigori sono stati seganti nel terzo turno di questo campionato, nella partita Verona 4 - Carpi 1

Nel complesso, facendo riferimento ai dati pubblicati sul sito transfermarkt.it, Giampaolo Pazzini ha segnato 31 dei 33 rigori calciati in carriera con una percentuale di trasformazione da fuoriclasse assoluto, pari al 93,9%

Da notare inoltre che, sempre confidando nei dati di Transfermarkt, Pazzini ha trasformato consecutivamente gli ultimi 21 rigori calciati (ultimo errore il  3 dicembre 2011 Inter-Udinese 0:1), 14 di questi con il Verona, tra serie A (7) e serie B (7). 6 con il Milan e uno in Champions League con l'Inter.

Come termine di confronto si può citare Roberto Boninsegna, centravanti di Inter e Juventus,  di cui resta insuperata la striscia vincente di 19 rigori consecutivi trasformati in Serie A

Mario Balotelli ha segnato tutti i primi 21 rigori calciati (in varie competizioni, sono compresi i tiri di rigore) e attualmente è l'unico vero rivale di Pazzini fra i rigoristi italiani in attività. Super Mario ha al momento trasformato 40 dei 45 rigori calciati per una percentuale di trasformazione dell'88.9%.

Se consideriamo solo i calciatori italiani militanti nel nostro campionato gli unici a potersi confrontare con Pazzini sono Ciro Immobile (28/34 - 82,35%), che milita in Serie A nelle file della Lazio, e Alessandro Rosina  (34/41 - 82,93%), coetaneo di Pazzini, che milita nelle file della Salernitana, in Serie B

Pazzini quindi non sbaglia un calcio di rigore da 7 anni, pur avendone calciati 3 all'anno in media. Questa striscia di 21 rigori consecutivi trasformati potrebbe anche essere degna del Guinnes World Record, ma non ho sufficienti dati per affermarlo.

Unico termine di paragone che ho trovato fra i calciatori in attività, è liIvoriano Yaya Touré, 35 anni, che ha trasformato in carriera, fra il 2014 ed il 2017, 14 calci di rigore, senza sbagliarne alcuno nel Manchester City, in Premiere Legue. Nel 2012 aveva trasformato un altro calcio di rigore con la sua nazionale.

Infine cito l'albanese Ledio Pano che fra il 1986 ed il 2001 ha trasformato tutti i 50 rigori calciati (100%!) da un articolo su uefa.com.
Più nota (e sicuramente più documentata) la performance dell'inglese Matthew Le Tissier con uno rigore sbagliato su 49 tentativi.


Commenti

Post popolari in questo blog

La modella in tuta dorata della nuova pubblicità StarCasinò "Sogno"