Juventus e Napoli: sfida scudetto a suon di record di vittorie consecutive

La Juventus di Massimiliano Allegri, battendo per 1-0 il Genoa grazie ad una deviazione su tiro di Cuadrado, ha raggiunto la 13-esima vittoria consecutiva in Serie A nel corso dello stesso campionato, stabilendo il nuovo record per i bianconeri,
Anche lo scorso campionato la Juve aveva raggiunto le 13 vittorie consecutive ma in due campionati differenti, sommando le 7 ottenute da Conte nel 2013-2014 alle 6 di Allegri del 2014-2015.
Il record di vittorie consecutive in Serie A rimane per ora saldamente nelle mani dell'Inter, con 17 successi di fila ottenuti nel campionato 2006-2007.

Dal canto suo il Napoli di Maurizio Sarri, che ieri ha battuto in trasferta la Lazio per 2-0, con i goal di Higuain (23-esima marcatura in 23 partite) e Callejon,  non ha mollato un punto nelle ultime 7 partite, tutte vinte, eguagliando, per la squadra partenopea, il record ottenuto nel campionato 1987-1988 sotto la guida di Ottavio Bianchi e con in campo un altro argentino, il mitico Maradona.
Le serie di vittorie consecutive delle due squadre sono state determinanti nel fare il vuoto alle loro spalle, visto che la Fiorentina, terza, ha otto punti distacco dal Napoli e sei dalla Juventus, ma azzurri e bianconeri si sfidano anche sul piano degli altri numeri: miglior attacco (52) e miglior differenza reti (+33) per il Napoli  che precede proprio la Juventus (43), che invece ha la miglior difesa (15), davanti a Inter(17) e Napoli (19).

Da segnalare che la Juventus non ha preso goal nelle ultime sei partite (di cui una in Coppa Italia) segnando 15 reti (12 in campionato) senza subirne nessuna,  ma d'altra porte se si dovesse decidere la favorita in base all'ultima partita disputata si farebbe sicuramente preferire il Napoli reduce da un performance contro la Lazio decisamente più convincente dell'opaca prova, offerta contro il Genoa dalla Juventus  in cui a brillare e a meritare la sufficienza è stata la sola difesa in particolare Bonucci,  con Buffon autore di un'unica parata in bagher, stille pallavolista, su tiro teso di Cerci. Fra centrocampisti e attaccanti solo Cuadrado oltre la sufficienza.

Prossimo turno, domenica 7 febbraio alle 15:00
Napoli-Carpi e Frosinone-Juventus
poi l'attesissimo scontro diretto allo Juventus Stadium  sabato, 13 febbraio alle 20:45 che potrebbe anche risultare decisivo per l'assegnazione dello scudetto.

La sfida anche su Twitter!

Commenti

Articoli collegati