Pubblicità TIM Telecom con Tim Berners-Lee e nuovo logo

Il famoso informatico britannico Sir Tim Berners-Lee, inventore del World Wide Web, insieme al noto conduttore televisivo Fabio Fazio, è uno dei due nuovi testimonial del marchio TIM.
Affiancheranno Pif nel raccontare il nuovo volto della Telecom Italia, rappresentata per l'offerta commerciale dal solo marchio TIM, di cui è stato presentato il 13 febbraio a Roma, il nuovo logo.
Il filmato è ambientato in futuristiche strutture di forma ovoidale, in cristallo e acciaio, sospese su pilastri, come una sorta di giganteschi funghi. La location, contrariamente a quanto avevo inizialmente immaginato, è italianissima: si tratta delle Distillerie Nardini a Bassano del Grappa in provincia di Vicenza.
Inaugurate nel 2004 sono dette Bolle di Nardini o Bolle di Fuksas dal nome dell'architetto italiano, Massimiliano Fuksas, che le ha progettate.
Dall'interno di una di queste strutture, Tim Berners-Lee ci racconta di come la tecnologia dell'informazione ci permette di condividere le nostre idee e al contempo trovare risposte che non avremmo mai potuto trovare da soli.

Il filmato, della durata di 40 secondi, si chiude con una breve animazione che mostra i vecchi loghi di TIM e Telcom Italia fondersi nel nuovo logo TIM, con sotto la scritta "Il futuro firmato Telecom Italia"
Lo spot tv è diretto dal regista americano Michael Haussman,
Come sottofondo musicale è stato adottato il brano Last Goodbye (1994) del cantautore e chitarrista statunitense Jeff Buckley, (videoclip a fine articolo) parzialmente coperto nello spot dalla voce di  Tim Berners-Lee.
Ascolta Last Goodbye su Youtube.


Trascrizione dei sottotitoli e delle parole pronunciate (in inglese) da Tim Berners-Lee

Amo quando la creatività si libera, quando le nostre idee si incontrano per creane di nuove e poi si diffondono.
Il sapere di uno diventa il sapere di milioni di persone.
Oggi la tecnologia ci permette di condividere le idee e trovare risposte che nessuno poteva trovare da solo.
Ma è anche importante ascoltare e capire gli altri.
Quando questo succede ci sentiamo parte di qualcosa molto più grande di noi.
E questo è bello.
Sono Tim Berners Lee, sono l'inventore del World Wide Web.

With today's technology becomes shower ideas refind answers that no one could find on their own
I love the freedom of creativity when our ideas come together to create new ones and then spread.
The knowledge of one becomes the knowledge of millions.
With today's technology becomes shower ideas refind answers that no one could find on their own.
But also it is important to listen to understand each other, when we do both we feel part of something much larger than ourselves and that is cool.
My name is Tim Berners-Lee
I invented the World Wide Web.
Sir Timothy John Berners-Lee, nato a Londra l'8 giugno 1955 è un informatico britannico, co-inventore insieme a Robert Cailliau del World Wide Web. Fondatore del Word Wide Web. Direttore del World Wide Web Consortium (W3C),
Inserito dal magazine Time fra le 100 persone più importanti del 20° secolo.
Laureato alla Oxford University, Sir Tim insegna al Massachusetts Institute of Technology come Professore di ingegneria e, come professore aggiunto nel Dipartimento di Ingegneria Elettrica e
Scienze Informatiche al CSAIL. È professore di Scienze Elettroniche e Informatiche all’Università di Southampton.

Sir Tim Berners-Lee ha inventato il World Wide Web nel 1989 mentre lavorava come ingegnere informatico al CERN, il laboratorio di fisica delle particelle a Ginevra, Svizzera, partendo dalla necessità di condividere i risultati dei tanti scienziati sparsi in giro per il mondo che avevano partecipato ad esperimenti svoltisi al CERN . Successivamente egli descrisse ciò che sarebbe diventato il World Wide Web in un documento che proponeva una serie di tecnologie che avrebbero reso Internet accessibile a chiunque.

Nel 2009 ha fondato la World Wide Web Foundation con lo scopo di rendere internet disponibile ai miliardi di persone che ancora non hanno ad esso accesso dimostrando ancora una volta la sua determinazione nel mantenere il Web uno strumento aperto, libero, accessibile e significativo dove le persone possono condividere coscienza, accedere a servizi, commerciare, partecipare al buon governo e comunicare in modo creativo. (fonte principale)

Commenti

  1. Le strutture di vetro si trovano a Bassano del Grappa in provincia di Vicenza all'interno dello stabilimento della distilleria Nardini

    RispondiElimina

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.

Articoli collegati