Serie A: record di vittorie casalinghe - la Juventus a caccia del Milan

Il 2005-2006, al di là delle sentenze di Calciopoli, fu una stagione di eccezionali performance agonistiche non solo per la Juventus di Capello ma anche per il Milan di Ancelotti. Il campionato terminò con i bianconeri a 91 punti e i rossoneri a 88 punti (il miglior punteggio di una seconda in un campionato a 20 squadre e forse in assoluto). Solo la Juventus quello stesso anno e l'Inter l'anno successivo con 97 punti hanno fatto meglio.
Le sentenza di Calciopoli hanno cancellato lo scudetto della Juventus ed il secondo posto del Milan ma alcuni record rimangono.
Nel 2005-2006 il Milan vinse 18 delle 19 partite giocate in casa e vinse consecutivamente le partite interne a partire dalla prima di campionato fino alla terza di ritorno, quando fu fermato sull'1-1 dalla Sampdoria, vinse quindi le prime 11 partite consecutive casalinghe proprio come ha fatto la Juventus di Conte nel 2013-2014.

I bianconeri hanno quindi la possibilità di battere questo record arrivando a quota 12 battendo il Chievo Verona. Hanno inoltre la possibilità di riuscire a vincere tutte le partite interne in campionato, cosa per ora mai riuscita a nessuno in Serie A. Mancano otto partite alla squadra di Conte per raggiungere questo traguardo. Premesso che nessun avversario parte battuto gli avversari più insidiosi sono probabilmente il Torino e la Fiorentina da affrontare proprio dopo il Chievo. Da considerare anche le due sfide di Europa League contro i Turchi del Trabzonspor che potrebbero distrarre i bianconeri negli incontri contro il Chievo e soprattutto il Torino. Una vittoria in Europa League vale molto di più di un piccolo record, ma a tenere alta l'attenzione in Campionato della Juventus ci sta pensando la Roma, ancora in piena corsa per lo scudetto.
Le altre squadre da affrontare allo Juventus Stadium sono nell'ordine Parma, Livorno, Bologna, Atalanta, Cagliari partite che potrebbero essere condizionate dagli eventuali successivi turni di Europa League.
In particolare la partita contro il Cagliari, che lo scorso campionato ha pareggiato a Torino per 1-1 proprio nell'ultimo turno casalingo. La partita contro la squadra sarda si dovrebbe tenere il 18 maggio dopo l'incontro all'Olimpico contro la Roma dell'11 maggio e l'eventuale finale di Europa League che si terrà il 14 maggio allo Juventus Stadium.

Vediamo ora, come riportate su Wikipedia, i record di vittorie casalinghe:


Maggior numero di vittorie casalinghe (in un campionato)
  • campionato a 16 squadre: 14 - Torino Torino nel 1975-1976
  • campionato a 18 squadre: 16 - Bologna Bologna nel 1931-1932;
    Juventus Juventus nel 1932-1933; Napoli Napoli nel 1989-1990
  • campionato a 20 squadre: 18 - Torino Torino nel 1948-1949;
    Milan Milan nel 2005-2006
  • campionato a 21 squadre: 19 - Torino Torino nel 1947-1948
Maggior numero di vittorie consecutive casalinghe: 
21 - Torino Torino dal 1947-1948 al 1948-1949
Serie aperta il 16 novembre 1947: Torino-Salernitana 7-1
Serie chiusa il 28 novembre 1948: Torino-Triestina 1-1

http://it.wikipedia.org/wiki/Statistiche_della_Serie_A#Vittorie
I record assoluti di vittorie consecutive in casa appartengono al Torino:

Nel campionato 1975-1976 quello dell'ultimo scudetto granata, il Torino vinse le prime 14 partite consecutive, pareggiando per 1-1 l'ultima in casa contro il Cesena, ma proprio in quell'ultima giornata di campionato arrivò lo scudetto perché la Juventus che aveva un solo punto di ritardo in classifica perse a Perugia per 1-0.

A cavallo dei campionati 1947-1948 e 1948-1949 il Grande Torino vinse 21 partite consecutive in case. Il 1949 è stato l'anno del quinto scudetto consecutivo per i granata e anche, purtroppo, l'anno della tragedia di Superga, l'incidente aereo avvenuto il 4 maggio 1949 in cui perse la vita l'intera squadra.

Commenti

Articoli collegati