Nuovo Doodle per Google: sintetizzatore Moog

Robert Moog è stato un ingegnere statunitense nato a New York il 23 maggio 1934, morto ad Asheville (Carolina del Nord - USA) il 21 agosto 2005.

E' famoso per essere  stato, nel 1963, l'inventore di uno dei primi sintetizzatori musicali a tastiere, che poi vennero comunemente chiamati con il suo cognome Moog


Oggi ricorre il 78 anniversario della sua nascita e Google ha deciso di festeggiarlo con un nuovo Doodle.

I Doodle sono dei particolari loghi di Google, che il motore di ricerca più famoso al mondo dedica di volta in volta a particolari eventi o ricorrenze. Possono essere statici, animati o anche interattivi.

E' stato scelto il termine Doodle che richiama chiaramente Google (la "d" sostituisce la "g") perché in olandese significa disegnino.

Per saperne di più sui Doodle si può consultare questa pagina di wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Logo_Google.

Ogni Doodle è di solito visibile per un giorno sulla home page di Google (alcuni sono visibili sono in determinate aree geografiche): esiste però un museo virtuale dove si posso vedere tutti i Doodle passati: http://www.google.com/doodles/

Tornando ad oggi sulla home page di Google è visibile un nuovo logo interattivo che rappresenta proprio un sintetizzatore musicale funzionante a tutti gli effetti: si può suonare cliccando e glissando con il mouse sulla piccola tastiera virtuale o utilizzando i tasti numerici (non il tastierino numerico che almeno nella mia prova non funziona). Sulla tastiera italiana (almeno la mia) si riesce ad utilizzare solo i tasti numerici che corrispondono ai testi bianchi del Moog, per quelli neri bisogna utilizzare il mouse.

La migliore esperienza sonora si ha utilizzando il browser Google Chrome, ma funziona via flash anche sugli altri browser.
Ci sono vari pulsanti che permettono di regolare i diversi effetti. Inoltre esiste un mini-registratore a quattro piste che permette di registrare quello che si suona e di condividerlo su Google+



Vedi l'articolo A tribute to Bob Moog, sonic doodler sul blog ufficiale di Google

Commenti

Articoli collegati