Rischio attentati? Sdrammatizziamo

L'11 settembre richiama in molti la paura di essere coinvolti in un attentato. Vorrei ricordare a tutti che attraversare una strada a piedi, anche sulle strisce comporta un rischio morte molto maggiore di quello di essere coinvolto in un qualsiasi attentato mentre si visita una cattedrale o si prende la metropolitana, per non parlare del rischio connesso ad un viaggio in automobile!

Sulla strada muoiono ogni anno oltre 300 ciclisti, ma anche 800 pedoni, 1.200 motociclisti e 4.700 tra automobilisti e camionisti, mentre restano feriti almeno 10.000 ciclisti, 16.000 pedoni, 70.000 motociclisti e 200.000 tra automobilisti e camionisti.
Si tratta di un numero sette volte maggiore di tutte le morti sul lavoro e la prima causa di morte dei giovani fino a 34 anni.
(da http://www.fiab-onlus.it/downl2/sicur06.pdf)

Quante persone sono morte in attentati negli ultimi 50 anni?
Piazza Fontana, L'Italicus, la stazione di Bologna sono stati gli attentati più devastanti
Da ricordare anche la strage di Capaci, di stampo mafioso.
Non per essere cinico ma in totale, contando anche altri attentati minori si arriva ad una media sicuramente inferiore ai quattro morti all'anno, ossia oltre mille volte meno del rischio connesso ad un generico incidente stradale



Commenti

Articoli collegati