venerdì 25 marzo 2016

Fiorello Carlo Conti e l'aliena a tre teste nello spot Wind Magnum

Nuovo spot con Fiorello e Carlo Conti ancora ispirato alla fantascienza d'azione, con i nostri eroi nei soliti panni dell'Agente F e dell'agente H. Oggetto della promozione l'offerta Wind Magnum.
Questa volta hanno un compito davvero arduo da portare a termine, interrogare un extraterrestre,  un'aliena a tre teste, decisamente di sesso femminile, non priva di una certa bellezza.
Conti e Fiorello si dividono i compiti, decidono di interrogare una testa per ciascuno
(una testa a testa) e la terza se la giocano al testa o croce.
Fortunatamente l'aliena parla la lingua dei due agenti, anzi rivendica pure i suoi diritti;
una testa vorrebbe fare una telefonata, l'altra una chat.
L'aliena viene accontentata con uno smartphone ed un tablet.
Nella seconda parte dello spot viene svelato un mistero che immagino avrà lasciato senza dormire migliaia di italiani, molti dei quali entrano in un negozio Wind solo per chiedere: "Ma se Fiorello è l'agente "F", perché Carlo Conti è l'agente "H"?
Nello spot è Fiorello a rispondere alla stessa domanda postagli da Carlo Conti.  Carlo Conti com'è noto è fiorentino e negli spot Wind volutamente accentua la sua parlata toscana e aspira la "ci" che diventa una "acca"
Quindi Fiorello gli risponde "Hacca, come Harlo!"


Trascrizione dialoghi:

Agente H: Effe, dobbiamo interrogare l'alieno.
Agente F: Si Acca.
Agente H: Effe! E ora come si fa?
Agente F: Una testa a testa Acca
Agente H: E la terza testa?
Agente F: Testa o croce?
Agente H: Testa
Agente F: Hai vinto
Aliena testa sx: Ho diritto ad una telefonata
Agente F: Ah si?
Aliena testa dx: E io a una chat
[Una voce maschile fuori campo legge la promozione]
Agente H: Effe ..
Agente F: Si Acca
Agente H: Se tu sei Effe io perché sono Acca?
Agente F: Hacca, come Harlo!


Promozione: Con Wind Magnum a 20 euro al mese tutto illimitato verso tutti e 4 GIGA da condividere! https://bit.ly/Wind_Magnum_Spot

Il sottofondo musicale dello spot è l'ormai consueto brano Light It Up  feat NYLA & Fuse ODG, (2015) di Major Lazer,  orecchiabile canzone di successo, che da inizio marzo accompagna le pubblicità Wind.

Di fianco il videoclip ufficiale con il testo del brano.
La regia è di Paolo Monico per la casa di produzione Alto Verbano.
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

16 commenti:

  1. Non essendo abituato, riuscivo a "sentire" il nome "Harlo". grazie

    RispondiElimina
  2. Grazie del feedback, non credo siano in molti a leggere le mie trascrizioni ... magari qualche non udente :)

    RispondiElimina
  3. Non pensavo ci fosse qualcuno che facesse queste trascrizioni. Bravo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Diego! Le tue parole mi incoraggiano a continuare allora :-)

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. Bravo....mi hai illuminata....io capivo hano. Ahhahahahah

    RispondiElimina
  6. Grazie per la trascrisione io ancora non avevo capito il finale .

    RispondiElimina
  7. Dagli spot degli anni 80 alla "lettera alle ascelle", la curva (calante) della creatività. Carenza di idee o incompetenza stipendiata a favore del politico di turno? Non saprei dare una risposta, so di per certo che i commercial degli ultimi anni fanno pena. Se si pensa che si paga un attore come Owen Wilson per una cagata di pubblicità (che spreco!), o che si fa parlare Antonio Banderas con una gallina...magari fare un'intervista doppia tra madre e figli per la Kinder barrette dove è patetica la pantomima e non si capisce una mazza. Che delusione, non c'è nulla di più noioso di uno spot tv negli anni che stiamo vivendo. E la lettera alle ascelle è quanto di più irritante sia mai stato ideato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jilmary.
      La lettera alle ascelle me la sono dovuta andare a cercare su Youtube perché non ce n'era più traccia nella mia memoria.
      Io non lavoro nel settore pubblicitario ma credo sia sempre più difficile inventare qualcosa che sia originale e al tempo stesso atto a veicolare efficacemente un determinato messaggio. Per cui mi sembra che spesso si cerchi più che altro di colpire l'attenzione ad ogni costo. E nella campagna con Conti e Fiorello sembra che a lasciare il segno non sia stato l'aliena a tre teste ma il nome di mister H affibbiato a Carlo Conti.

      Elimina
  8. Bravo..e grazie, la mia curiosità è stata soddisfatta

    RispondiElimina
  9. Grazie! Stavo proprio cercando una trascrizione perché anche io e la mia famiglia capivamo "hano" e, soprattutto dopo l'inquadratura in cui sembra che Conti simuli di sodomizzare Fiorello, eravamo un po' allibiti! Ora rimane solo il dubbio se quell'inquadratura sia fatta di proposito o meno.. sembra strana una svista così grossa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Giulia per la tua osservazione. Io non mi ero affatto accorto del movimento di bacino di Carlo Conti (mi sono dovuto riguardare lo spot). Per altro non credo proprio sia Conti sia il tipo mimare un atto di sodomia! Poi non è dietro Fiorello, è la prospettiva della camera che da questo effetto.
      Magari sono gli autori deòòp sketch che giocano un po' sulla cosa.

      Elimina

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.