Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Wall Street

Ma è vera crisi? (continua)

Nel mio precedente post ho scritto che stampare nuovo denaro senza controvalore potrebbe essere una soluzione.E ora cerco di spiegarlo. (interpretate con cautele le mie parole perché non essendo un economista potrei trascura qualche dettaglio fondamentale, ad ogni modo non credo di sbagliarmi)La crisi attuale deriva soprattutto dalla perdita di potere d'acquiosto delle classi medio basse, che sono la maggioranza della popolazione e che sono il vero sostegno dell'economia mondiale.Da molti anni le speculazioni in borsa e gli investimenti sui titoli di stato stanno spostando enormi masse di valuta dalle mani del ceto medio basso alle mani dei ricchi e dei nuovi ricchi.L'instabilità della borsa dell'ultimo periodo aumenta questo trasferimento di denaro e la classe media si impoverisce sempre di più.Normalmente la carta moneta viene di solito stampata come controvalore all'emissione di titoli di stato.Se si emettesse moneta senza emettere un corrispettivo in titoli di …

Ma e vera crisi? o è gli tutto da rifare .... come diceva Bartali

A qualcuno che sia stato appena licenziato staranno prudendo le mani e avrebbe forse tanta voglia di stringermele attorno al collo nel sentirmi fare questa domanda.Ma io insisto e mi domando: Mancano le risorse energetiche? Scarseggia il petrolio? - Direi proprio di no! Non ancora almeno. Manca il cibo? Forse in Africa e in altre zone sottosviluppate hanno sicuramente dei problemi,  ma non sono problemi di questi giorni. Il cibo c'è e in abbondanza e dando uno sguardo giro i ristoratori sembrano risentire meno della crisi di altri settori
E allora cosa manca?
Mancano i soldi, la fiducia del mercato, la gente non spende perché ha paura di rimanere senza soldi, altri perché da tempo non ne hanno di soldi da spendere.

Si vende meno e tante aziende sono costrette a chiudere .....

E intanto qualche speculatore si aggiunge alla lista dei neo miliardari.

Fiumi di denaro vengono immessi sul mercato per sostenere le banche in difficoltà ma la borsa rimane profondamente …

Ma avete idee di quanti sono 2500 miliardi di euro?

Immagine
2500 miliardi di Euro è la cifra che verrà spesa da Europa e USA per contrastare la crisi della borsa.

Se fra Europa e Stati Uniti, diciamo ci sono 500 milioni di contribuenti allora per raggiungere questa cifra ci vogliono 5.000€ a testa.

Adesso tutti questi soldi a chi andranno?

Io credo che molti finiranno nelle tasche dei soliti speculatori: sempre meno soldi ai poveri e sempre più soldi ai ricchi, soprattutto quelli che sapranno sfruttare le fluttuazioni della borsa, sia sul breve che sul lungo periodo.

Di sicuro non si può lasciar fallire le banche, altrimenti si ferma tutto e chi ora ha almeno i soldi per una sopravvivenza diciamo dignitosa non avrebbe più nemmeno quelli.
Senza credito dalle banche sarebbero tante le fabbriche a chiudere i battenti e tantissimi in più purtroppo i disoccupati.

Ma quello che mi domando per l'ennesima volta:
è mai possibile continuare con un sistema finanziario dove per non far fallire i più deboli devo dare la possibilità di arricchimento illimitata…

Recupero BOOM delle borse mondiali

Immagine
E ci credo!!

Io non gioco in borsa (non avendo possibilità di investire), ma se ne avessi avuto la possibilità avrei sicuramente acquistato dopo il picco negativo ed il successivo intervento delle banche centrali:

Erano stati bruciati miliardi di dollari fatti solo di fumo e sono stati
sostituiti da miliardi di dollari veri, tirati fuori dalle banche
centrali, in particolare dalla Federal Reserve

Quanto durerà l'entusiasmo se non verranno immessi altri liquidi freschi?
E per quanto potrebbero andare avanti le banche centrali senza svalutare la moneta?

E' davvero incredibile che l'economia mondiale debba girare intorno a questa gigantesca roulette che è la borse!



Ricopio un mio post di un paio di mesi fa sull'argomento




Un fragile castello di carte che governa l'economia mondiale. Dove governa l'avidità degli scommettitori ... pardon investitori. Chi sarà a tirare la prossima palla da bowling? Potrà mai questo fragile castello resistere? Un meccanismo che amplifica tutte …

La Borsa

Un fragile castello di carte che governa l'economia mondiale. Dove governa l'avidità degli scommettitori ... pardon investitori. Chi sarà a tirare la prossima palla da bowling? Potrà mai questo fragile castello resistere? Un meccanismo che amplifica tutte le crisi di un sistema drogato da interessi meramente speculativi E' mai possibile che non ci sia un sistema migliore per tenere in piedi un sistema capitalistico?