sabato 17 dicembre 2016

Pubblicità Apple Natale iPhone 7 con Frankenstein e musica natalizia.

Come consuetudine, a Natale, Apple ci regala una bellissima pubblicità che più che sulla avanzata tecnologia dei suoi dispositivi punta alle emozioni e ai sentimenti. Uno spot contro la solitudine e l'emarginazione, un invito ad aprire il cuore a tutti.

All'inizio del filmato vediamo una casetta fra le colline nei pressi di una cittadina. Dentro la casa una profonda voce maschile canta un brano natalizio accompagnandosi con la musica di un carillon. Le immagini ci mostrano poi che ne registra la melodia con un iPhone 7.


Poi man mano si scopre chi è lo strano personaggio che davanti al camino, canticchia una canzone natalizia accompagnandosi con il suo iPhonen mentre finisce di gustare una bevanda calda. Indossato un cappello a cilindro, il tenebroso essere lascia la sua casetta  per ritirare la posta.


Raccoglie da terra un piccolo pacchetto caduto dalla sgangherata cassetta della posta. Solo ora si riconosce la figura di Frankenstein, che non sembra però così terribile: sembra quasi avere uno sguardo buono (Apple lo chiama Frankie)
Lasciata la sua casa si reca nella vicina città. dove la gente è riunita attorno ad un grande albero di Natale, adorno di luci e decorazioni. Lo accoglie il brusio di paura e di stupore della gente che si allontana al suo arrivo, creando il vuoto attorno a lui.

Frankie estrae due lampadine colorate dal pacchettino da poco ricevuto e se le avvita agli
elettrodi ai lati del collo facendole accendere. Si schiarisce poi la voce e abbozza un mezzo sorriso, estrae di tasca il suo iPhone per riproduce la musica che aveva registrato dal carillon e inizia a cantare, con la sua voce sgraziata e non molto intonata.

La gente lo guarda attonita, un po' impaurita. Lui sente di non aver fatto breccia nei loro cuore, è incerto e quando una delle due lampadine si spegne lui smette di cantare.

Sta per andar via, sconsolato, ma una bambina gli fa segno di avvicinarsi e di abbassarsi: tocca la lampadina spenta e la fa riaccendere, poi inizia a cantare la canzone che Frankie aveva iniziato.

Lui riprende allora timidamente a cantare e la gente intorno, a cui il gesto della bambina ha aperto il cuore, conta in coro insieme a loro. Un timido sorriso si affaccia sul volto di quello che era considerato un mostro. La scritta in sovrimpressione "Apri il tuo cuore a tutti" viene seguita dal logo Apple.
Apple – Il Natale di Frankie - Spot TV


Trascrizione

Oh, there's no place like home for the holidays,
 - Non c'è nessun posto come (la propria) casa per le vacanze
For no matter how far away you roam
 - Non importa quanto lontano voi vaghiate
When you pine for the sunshine of a friendly gaze,
 - Quando vi struggete per il calore di uno sguardo amichevole
For the holidays - you can't beat home, sweet home
 - Per le vacanze niente è meglio di casa, dolce casa.

(There's No Place Like) Home for the Holidays è una celebre canzone statunitense, scritta nel 1954,
testo di Al Stillman e musica di Robert Allen comunemente associata al periodo natalizio, in cui viene solitamente eseguita, anche se il testo non fa nessun riferimento esplicito al Natale.

Il brano fu portato al successo da Perry Como in occasione del Natale del 1954, che successivamente lo reincise in stereo, con un diverso arrangiamento nel 1959.
Fra le numerose cover del brano da citare quelle dei The Carpenters nel 1984, In 2002, di Barry Manilow  nel 2002 e di Keke Palmer nel 2007.
Cyndi Lauper and Norah Jones ne fecero una versione in esclusa per iTunes.
Fonte Wikipedia (it)(en)
Perry Como - (There's No Place Like) Home For The Holidays (RCA Records 1959)
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.