lunedì 3 ottobre 2016

Gratta e vinci: come farsi prendere per i fondelli con Big 5

Il primo ottobre ho acquistato per la prima volta un gratta e vinci Big 5 e fortunatamente ho letto il regolamento prima di grattarlo, altrimenti avrei sicuramente avuto una piccola delusione o peggio.

Il regolamento in effetti non è complicato e nemmeno tanto lungo. Sul Big 5 ci sono due giochi, che l'operatore Lottomatica chiama con non molta fantasia "Gioco" e "Gioco Bonus"
Regolamento Big 5:

  • GIOCO: Se trovi, una o più volte, uno o più “NUMERI VINCENTI”, ne “I TUOI NUMERI”, vinci il premio o la somma dei premi corrispondenti, se trovi il numero BONUS vinci 10 volte il premio corrispondente.
  • GIOCO BONUS: Gratta «BONUS 50€» e «BONUS 500€», se trovi “BIG5” vinci 50 Euro o 500 Euro.
Adesso vorrei che qualcuno mi spiegasse che necessità c'era di mettere nel Gioco Bonus dei simboli quali pepita, soldi, lingotto, diamanti
Personalmente dopo aver grattato i simboli. pur pensando di non aver vinto, in presenza di una pepita da 50€ e di un lingotto da 500€, mi sono riletto il regolamento per essere sicuro di non buttare un biglietto vincente. Non potevano scrivere "Non hai vinto" oppure scrivere "zero" euro sotto la parte coperta? 
Con il nostro consenso ci sottoponiamo volontariamente a questa forma di extra tassazione, mediamente di poco inferiore al 30%, attirati dal miraggio della possibile vincita milionaria.
Ci meritiamo quindi di essere anche presi per i fondelli?

Ma quante persone anziane, o non particolarmente "vispe", avranno tormentato i gestori e tabaccai chiedendo se avevano vinto o reclamando direttamente la presunta vincita? 
E ora due statistiche ....
Facendo qualche calcolo sui dati riportati sotto, provenienti dalla pagina dedicata al Big 5, sul sito dei monopoli di stato, il monte premi totale è di poco superiore ai 176 milioni di euro, contro un costo totale d'acquisto di poco meno di 245 milioni di euro. Il montepremi rappresenta quindi circa il 72% del totale.
Il margine dei monopoli è però leggermente inferiore al 28%  in quanto ci sono da calcolare i costi di gestione le percentuali per i rivenditori.
Facendo qualche altro semplice calcolo sulle cifre riportate sotto si vede che la maggior parte dei premi, circa il 90% del totale in valore, viene distribuito tramite le vincite più piccole, quelle comprese tra 5 e 100 euro. 
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.