martedì 9 febbraio 2016

Testi canzoni Sanremo 2016: Il primo amore non si scorda mai di Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri, milanese, 58 anni, uno dei più famosi fra i cantanti ed autori italiani, è un veterano del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, che con l'edizione 2016 raggiunge la 10 presenta come cantante in gare, a cui vanno aggiunte 5 partecipazioni come autore.
La sua prima partecipazione nel 1980, con il brano "Contessa" cantata con i Decibel

Nell'edizione 2015 ha cantato come ospite la canzone "Tre Signori". Ultima sua partecipazione come cantante in gara nel 2010 con "La notte delle fate" non classificata fra le finaliste. Ma il Festival di Sanremo Ruggeri l'ha già vinto due volte: nel 1987, assieme a Tozzi e Morandi, con "Si può dare di più" e nel 1993 con Mistero.
Come autore da segnalare il brano "Quello che le donne non dicono", interpretata nel 1987 da Fiorella Mannoia, che si classificò solo ottava ma vinse il premio della critica e successivamente rimase nella hit parade per diverse settimane rimanendo un brano molto ascoltato anche ai nostri giorni.

A Sanremo 2016 Enrico Ruggeri sarà fra i protagonisti della prima serata, martedì 9 febbraio, con la canzone "Il primo amore non si scorda mai". Nella serata dedicata alle cover, giovedì 11 febbraio, Ruggeri canterà "'A canzuncella" degli Alunni del Sole.


Testo della canzone 
Il primo amore non si scorda mai canta Enrico Ruggeri
di E. Ruggeri
Ed. Anyway Music / Joe & Joe / Nazionale Italiana Cantanti - Milano - Roma - Milano

È passato il tempo, ci ha scavato dentro
La vita che ci ha trasformato
Il mondo è cambiato da allora
Ma ricordo ancora tutti i giorni persi
Adesso che siamo diversi
E niente sappiamo di noi io non dimentico
Non ti dimentico
Il primo amore non si scorda mai
Non è stato spento quel profumo intenso
Parole, vestiti, canzoni
E certe emozioni rapite
Lungo le salite dentro a questo viaggio
E ancora mi fanno coraggio
Parole lasciate da te che non dimentico
Non ti dimentico
Il primo amore non si scorda mai
Siamo il prodotto di gioia e dolore
Di segni che lascia la vita
Figli di sogni segreti perduti nel vento
Innamorati di giorni d’amore
Magari nemmeno vissuti
Nella memoria trasfigurati al sole
Come noi
Corre forte il tempo e ogni sentimento
È nato da quello che è stato
È già diventato una spina
Tutto come prima ma su nuove sponde
Si nuota passando le onde
E niente sappiamo di noi ma non dimentico
Non ti dimentico
Il primo amore non si scorda mai
Siamo il prodotto di antiche passioni
Che ci hanno svelato la vita
Figli di spine segrete perdute nel vento
Innamorati di certi sapori
Magari nemmeno vissuti
Nella memoria trasfigurati al sole
Come noi
Siamo il prodotto di gioia e dolore
Di segni che lascia la vita
Figli di sogni segreti perduti nel vento
Innamorati di giorni d’amore
Magari nemmeno vissuti
Nella memoria trasfigurati al sole
Come noi
Ma il primo amore non si scorda mai


Una foto pubblicata da Enrico Ruggeri (@enrico_ruggeri) in data:
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.