mercoledì 18 gennaio 2017

Pubblicità SNAI con protagonisti Mazzola, Altafini e Adam Grapes: The Playmakers

La nuova campagna SNAI, The Playmakers,  lanciata da pochi giorni, ideata dall'azienda stessa, ha per protagonisti due noti ex calciatori e commentatori sportivi ed un simpatico quotista inglese.

"La scommessa deve essere gioco, divertimento, passatempo sano e responsabile – ha dichiarato Fabio Schiavolin, amministratore delegato del Gruppo SNAI – ed è questo il messaggio che intendiamo veicolare negli spot. Così, abbiamo sostituito il concetto di bookmaker con quello di Playmaker [...]


I protagonisti sono Sandro Mazzola, detto "Il Baffo", sornione e un po’ stralunato, ma sempre pronto al guizzo, come quando faceva impazzire gli avversari;  Josè Altafini, detto "Il Golasso", attaccante per natura, estroso e vulcanico; infine un quotista di peso, in tutti i sensi, Adam Grapes. definito "The Sportfessor"

Per chi non lo conoscesse Adam Grapes è un quotista Snai che collabora con Sky Sport. Di origine britannica, da molti anni vive in Italia ma non ha perso il suo accento inglese che insieme alla sua innata simpatia ne caratterizza il personaggio, peraltro grande conoscitore del calcio italiano oltre che di quote, percentuali e probabilità.
Alla sua fama ha contribuito anche il libro "Impara l’inglese con Adam Grapes. Corso completo e infallibile studiato apposta per gli italiani"

Nel seguito ho riportato i due video promozionali pubblicati sul canale Youtube di SNAI, ma tutte le news riportate su internet fanno probabilmente riferimento ad un terzo video non pubblicato, in quanto i dialoghi sono diversi.

Si fa riferimento a ironia e leggerezza nei dialoghi fra Mazzola e Altafini: "Io dico che se fate tre gol mi do all’ippica!" - "E sarebbe ora, perché tu di calcio non capisci proprio niente"  mentre Adam Grape dice "Le paure sono Under, i sogni sono Over" 
Spot SNAI: C'è un pronostico che ti aspetta! Trascrizione:

La fuori cè un pronostico che ti aspetta: chi vince, chi segna, quanti goal?
Ci vogliono i numeri, tanti numeri, grandi numeri.
Ci vuole l'estro del fuoriclasse, fuori dagli schemi, fuori quota.
Ci vuole l'istinto del goleador, sempre pronto, sempre mobile anzi mobail (mobile in inglese, /ˈməʊ·baɪl/ )
Ci vuole qualcuno su cui puoi contare, siamo i playmakers, il pronostico è il nostro mestiere.
Il gioco è vietato ai minori. Può causare dipendenza patologica
SNAI - The Playmakers

Spot SNAI - Tutti fanno pronostici, non tutti li fanno nel posto giusto!



Trascrizione:

Altafini: Ma lo sai che stanno andando bene?
Mazzola: Ma lo vedi che non c'è amalgama, non sono affiatati. Se vanno avanti così ci mettono almeno due anni!
Altafini: Ma cosa dici! In 15 giorni è finito tutto! Ma guarda come lavorano ... Scommettiamo?
Mazzola: Con te sempre!
Adam Grapes: Hallo! Ciao! Siete passati dai punteggi ai ponteggi? Venite con me, vi porto nel posto giusto.
Speaker: Tutti fanno pronostici, non tutti li fanno nel posto giusto! Scommetti nelle agenzie Snai o su snai.it. Il gioco è vietato ai minori. Può causare dipendenza patologica.
SNAI - The Playmakers


Di seguito il video clip ufficiale del brano utilizzato come sottofondo musicale negli spot della campagna Snai: Plant The Seed di Frances & The Foundation  (altre informazioni in merito dopo il video)
Frances & The Foundation - Plant The Seed (Official Video)




Plant The Seed è un singolo della rock band Frances & the Foundation pubblicato come singolo nel luglio 2015 e poi incluso nell'EP Phases.
Frances & the Foundation è una band americana con base a Nashvillle, nata nel 2010, di cui la cantautrice Samantha Frances è front woman e fondatrice.
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.