sabato 16 luglio 2016

Pubblicità Patatine Lays con protagoista Leo Messi, un pittore goloso e Mambo Italiano

Viene da alcuni giorni trasmessa in televisione la nuova campagna per le patatine Lays che vede protagonista il calciatore Leo Messi, indiscusso fuoriclasse della Nazionale Argentina e del Barcellona e testimonial del marchio americano del gruppo Pepsi da diversi anni.
Wasim Akram famous cricket player lays advert
Nello spot viene nel finale affiancata da un altro fuoriclasse, praticamente uno sconosciuto in Italia, ma famosissimo in Pakistan e negli altri paesi dove il cricket è uno sport molto seguito: si tratta di Wasim Akram, cinquantenne, ex giocatore di cricket. pakistano, uno dei più grandi lanciatori di tutti i tempi, detentore come Messi, di svariati record.

La campagna, lanciata a livello globale da inizio gennaio 2016, è firmata dall'agenzia catalana Tiempo BBDO che per il terzo anno consecutivo sceglie il fantasista dei blaugrana come protagonista principale.
La caratteristica principale del commercial è quella di adottare la lingua italiana, sia nei brevi dialoghi (cosa molto rara) sia per il sottofondo musicale.

Lays advert with Leo Messi
L'azione si svolge in un immaginario borgo toscano, dove un pittore di strada, un ritrattista, simpatico e burlone, trova il modo di mangiare le patatine dal sacchetto di Lays di Messi. Nel finale compare Wasim Akram le cui patatine attirano l'attenzione del calciatore, (descrizione più dettagliata dopo il video)


La location scelta non è in Toscana, come si potrebbe pensare, ma Girona, cittadina catalana a nord di Barcellona e non lontana dal confine con la Francia. Qui è stato realizzato il set per le riprese, uno sterotipato piccolo borgo toscano.
La musica di sottofondo è un adattamento, ad opera dall'agenzia Konga Music, della nota canzone Mambo Italiano, composta nel 1954 dal cantautore statunitense Bob Merrill e incisa dalla cantante americana Rosemary Clooney. - Lo spot è stato diretto dal regista Bruce Hunt.

Non ho trovato informazioni sull'attore, tra l'altro particolarmente fotogenico, che fa la parte del simpatico ritrattista, né sulla bella modella attrice che guarda dall'alto la scena.



Descrizione e trascrizione dialoghi:

- in un fittizio borgo toscano un simpatico pittore di strada vede arrivare il noto calciatore
Pittore: Signore Messi! Please ....
- lo invita a sedersi
- Messi vorrebbe prima  mangiare le sue patatine Lays
Pittore: No no no ... dopo. Look up
- Messi si mette in posa ed il pittore gli ruba le patatine con la complicità di una bella ragazza - a cui lui fa segno di stare zitta "shhhh" - che da una finestra sta a guardare più che sorridente la divertente scena.
Pittore: Meraviglioso!
- Leo Messi si rialza e scopre che le patatine sono finite e che il pittore ha dipinto il sacchetto di patatine Lays. Guarda il pittore che gli fa un chiaro gesto come per dire "troppo buone". Il fuoriclasse argentino scuote la testa più divertito che contrariato.
- Entra in scena un altra star, Wasim Akram, con in mano un sacchetto di patatine Lays. Messi prende una tavolazza e due pennelli in prestito dal pittore e
rivolgendosi a Wasim Akram dice
Leo Messi: Dipinto?


Del brano Mambo Italiano cantato da Rosemary Clooney si ascolta la parte finale del testo che riporto sotto:

Hey mambo, Mambo italiano
Hey mambo, Mambo italiano
Ho, ho, ho, you mixed up Siciliano
It's a so delish a ev'rybody come copisha
How to mambo italianoooooo!
Nella versione dello spot per il mercato italiano, trasmessa in questi giorni e che pubblicizza la versione delle patatine condite con olio di oliva si sente a fine spot una voce femminile fuoricampo che dice:
Piacere Lays - Scopri le nuove Lays cento per cento olio di oliva.
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.