martedì 19 gennaio 2016

Il Paradiso delle Signore - Sigla e colonna sonora

Continua il successo della serie televisiva RAI "Il Paradiso delle Signore" con circa 6 milioni di spettatori per puntata ed uno share di circa il 20%. Fra i tanti fattori del suo successo, fra i quali la bellezza di Teresa e delle altre protagoniste del Paradiso delle Signore, da considerare anche la piacevole sigla e la colonna sonora, in particolare la canzoni cantante dal trio anni '50 delle Ladyvette.
La colonna sonora originale è stata composta da Francesco De Luca e Alessandro Forti, eseguita dall'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Emanuele Bossi (che ne ha anche curato le orchestrazioni) e registrata fra Torino e Roma, con la partecipazione di numerosi jazzisti di grande bravura. La colonna sonora, composta da 23 brani,  per una durata totale di circa 44 minuti è scaricabile dalle principali piattaforme digitali. (Google Play - iTunes)
La prima traccia si chiama "Il paradiso delle signore (Sigla)" ma la vera "sigla" della trasmissione è un altra.

Forse infelice la scelta del titolo "Il paradiso delle signore (Colonna sonora originale della serie TV)" perché lo stesso identico titolo è utilizzato per identificare la raccolta delle cinque canzoni cantante dal trio Ladyvette, che a mio avviso sono i brani più caratterizzanti de' "Il Paradiso delle Signore".
A distinguere le due parti, diciamo, della colonna sonora, è appunto il nome dell'autore.
In questo secondo caso si tratta di 5 tracce per una durata totale di di circa 12 minuti. (Google Play - iTunes)
Questi i titoli dei 5 brani: Baciami, Lillà, Papparadiso, Paradiso, Rosso

La canzone "Paradiso" delle Ledyvette è la vera sigla della serie televisiva.
Il Paradiso delle Signore | Trailer RAI:


Il Paradiso delle Signore | "Rosso":

Le Ladyvette sono un trio femminile swing, tre perfette pin-up in stile anni '50, che ha partecipato anche in video ad alcuni episodi del Paradiso delle Signore.
Simpatico il nome scelto che si pronuncia "Ledivette" (Le divette).
Testo parziale della canzone "Paradiso" delle Ledyvette:

tacchi, nastri di chiffon
sguardi baci e papillon
nel mio paradiso entrerò
cappellini per il thé
quel ragazzo fa per me
arrossisco ma non so perché

cosa aspetti vieni anche tu
(e non vorrai uscirne più)
sembra un sogno come lassù
(il mondo é bello anche quaggiu)
incredibile
irresistibile
questo è il paradiso per me
Pepper, Cherry e Sugar sono i nomi d'arte e sul loro sito web, ladyvette.it, si descrivono scherzosamente come tre straniere:

PEPPER: Nata a Pascagoula, un paesino della Louisiana, da madre brasiliana, ballerina di samba, e padre creolo, calzolaio. [...]

CHERRY: Settima figlia di una famiglia di fattori mormoni dell’Oklaoma, passa la sua infanzia  a mungere mucche e a trasportare il latte con la sua bici al caseificio del paese. [...]

SUGAR: Figlia devota e amata di un ricco industriale del Quebec che produceva penne stilografiche, viene educata nelle migliori scuole francofone del Canada. [...]
In realtà sono tre italianissime cantanti, anzi "cantattrici", che rispondono ai nomi di Valentina Ruggeri (Pepper), Vera Dragone (Cherry), Teresa Federico (Sugar)

Ladyvette: Tapa Tapa (Epopea del pelo superfluo)



Una foto pubblicata da Ladyvette (@3ladyvette) in data:

Una foto pubblicata da Ladyvette (@3ladyvette) in data:
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.