martedì 22 settembre 2015

Pubblicità "Il cambiamento siamo noi" di Poste Italiane con bel sottofondo musicale

Ha da pochi giorni debuttato la campagna "Il cambiamento siamo noi" di Poste Italiane.
La campagna, ideata dall'agenzia McCann, è stata lanciata con lo scopo di comunicare al pubblico l'ingresso in borsa si Poste Italiane. Almeno questo si legge sulle principali siti focalizzati sulla comunicazione pubblicitario.
Il 40% di Poste italiane sarà messo sul mercato tra la fine del mese di ottobre e l’inizio di novembre.
L'amministratore delegato di Poste Italiane Francesco Caio lancerà a metà ottobre l'offerta di azioni di Poste Italiane per la quotazione in Borsa, e punta così al debutto a Piazza Affari sul Mta a fine mese o ai primi giorni di novembre.
Quote rilevanti saranno riservate ai dipendenti e ai piccoli risparmiatori.

In realtà, lo spot, diretto dal regista belga Koen Mortier, non accenna minimamente all'ingresso in borsa di Poste Italiane, ma rimanda a fine video al sito, abbinato alla campagna, www.poste.it/ilcambiamentosiamonoi che poi si apre come ilcambiamentosianoi.it, in cui vengono mostrate immagine storiche che rievocano alcuni episodi della storia d'Italia attraverso la storia del servizio postale a partire dal 1962, quando un anno dopo l'unità d'Italia nascono le Poste Italiane.

Nello spot una serie di immagini, accompagnata dal racconto fatto da una voce maschile, ci mostra i tanti cambiamenti che tutti noi abbiamo affrontato nel corso della vita, per concludere che cambiare è il modo migliore di crescere e che anche Poste Italiane, deve cambiare per poter crescere.

Ad accompagnare le parole dello speaker una bellissima canzone, Northern Sky del cantautore Nick Drake, prematuramente scomparso, a soli 26 anni, nel 1974. "Northern Sky" è un brano del 1970 tratto dall'album Bryter Layter.



Questa la trascrizione di quanto un voce maschile racconta nello spot:
Nella vita abbiamo cambiato praticamente tutto.
Abbiamo cambiato scuola, tante scuole, abbiamo cambiato strada, cambiato casa, dal piccolo paese siamo passati alla grande città e poi siamo tornati indietro; 
abbiamo cambiato nazione, cambiato anche le cose più semplici, come i denti e i calzini; abbiamo cambiato taglio e anche taglia;
abbiamo cambiato opinione, cambiato abitudini, anche quelle cattive, cambiato modo di muoverci, di viaggiare, cambiato il modo di comunicare e di sentirci vicini.
Perché cambiare è il modo migliore che abbiamo per crescere. 
Vale per tutti, anche per noi di Poste Italiane. Il cambiamento siamo noi


Della canzone Northern Sky si sente in sottofondo il seguente testo;

I never felt magic crazy as this
I never saw moons knew the meaning of the sea
I never held emotion in the palm of my hand
Or felt sweet breezes in the top of a tree
But now you're here
Brighten my northern sky

Would you love me ‘til I'm dead
Oh, if you would and you could
Come blow your horn on high
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.