lunedì 25 luglio 2016

La modelle della pubblicità: la modella riccioluta dei grissini Panealba

La pubblicità dei grissini Panealba lascia decisamente il segno. Non ci sono effetti speciali, ma un jingle con un ritornello gradevole ma ripetitivo abbinato ad una semplice animazione e una bella modella che ne mangia uno. A molti piace, soprattutto ai bambini, a cui sicuramente strizza l'occhio, a molti non piace, e qualcuno, a leggere i commenti su Youtube, la detesta.
Sicuramente non passa inosservata.
Il jingle è stato realizzato dalla casa di produzione 30” (www.30-secondi.com) di Massimiliano Pelan
La regia del filmato è di Daniele Zennaro per la casa di produzione Chocolat di Daniele Ventura, con l’apporto creativo dell’agenzia No Advertising di Fulvio Nardi.

In quanto alla bella modella riccioluta dai capelli rossi e  dagli occhi chiari di una non definita sfumatura di grigio, purtroppo nessuna notizia.

A me sembra somigli notevolmente a Giada Lazzaro, la modella della pubblicità dell'Aperol Spritz, ma non trovo riscontri in rete.


Panealba from fulvio nardi on Vimeo.

Questo il testo del jingle cantato da una voce femminile:
Scappa scappa scappa con Panealba,
il grissino tenta-tenta-tentatore.
Scappa scappa scappa con Panealba,
il grissino che seduce la tua fame.

Una seconda voce femminile recita lo slogan della campagna:
Grissini Panealba: una volta c'era il pane.
Panealba è un'azienda italiana, con sede a Verduno in provincia di Cuneo, che produce grissini a altri derivati del pane. Nel 2008 ha acquistato un altra azienda piemontese, Campiello, che produce apprezzati biscotti di qualità.
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.