domenica 3 maggio 2015

Canzone di Don Bachy: testo e video

A me sembra una cosa veramente strana, ma più di un compositore, non sapendo scegliere un altro titolo, ha chiamato "Canzone" il suo brano.
Cercando nel database della SIAE (http://operemusicali.siae.it/) sembra ci siano oltre 600 brani intitolati "Canzone"!! Fra tutte questi brani sicuramente il più noto è quello scritto nel 1968 da Don Backy, al secolo Aldo Caponi, cantautore, attore e pittore italiano, nato a Santa Croce sull'Arno il 21 agosto 1939.
Ha scritto e cantato numerosi brani di successo, fra i quali cito L'immensità, Poesia, Casa bianca, Ritorna da me e appunto "Canzone", brano al centro di una annosa polemica con Adriano Celentano.
Riporto sotto la "versione" che Wikipedia da della vicenda:

Da: http://it.wikipedia.org/wiki/Don_Backy
Il cantautore toscano nel 1968 avrebbe dovuto partecipare al Festival di Sanremo in coppia con Milva con il suo brano Canzone, ma Ornella Vanoni si è infatuata della sua canzone Casa bianca e la pretende per il festival. Don Backy non può però accontentarla, perché il regolamento di allora vietava a un compositore di presentare più di un brano. Il Clan trova l'escamotage di far presentare la documentazione riguardante Casa Bianca facendola firmare da un prestanome - tale Eligio La Valle - che accetta dietro compenso. La firma dell'autore del testo (Don Backy) viene falsificata da Detto Mariano. (Seguiranno a questo proposito 9 gradi di giudizio con la sorprendente decisione finale che vede il brano assegnato al La Valle, senza che a Don Backy siano mai state accolte le prove testimoniali, tantomeno essere mai stato convocato per essere interrogato).
Questa la goccia che fa traboccare il vaso, già abbondantemente colmo dalla vicenda delle royalties che Celentano per 7 anni non ha pagato a Don Backy per le canzoni che hanno portato al successo lo stesso Adriano Celentano. La situazione precipita e così Celentano gli impedisce di partecipare come cantante al Festival di Sanremo.
La sua Canzone sarà interpretata proprio da Adriano Celentano che, vendicandosi di quello che lui reputa il tradimento di un amico, la canta stonando volutamente, fingendo di dimenticarsi le parole, e con un tono distratto e svagato che non rende giustizia al brano; nonostante ciò la canzone arriva terza, grazie soprattutto a Milva, e Casa bianca si classifica seconda. Il giorno successivo, il quotidiano "La Notte" titola in prima pagina: «Don Backy vince senza cantare». Anche questa canzone viene incisa da svariati artisti, tra cui Massimo Ranieri e ultimamente da Mango.
L'artista toscano prontamente fonda una sua casa discografica, chiamandola Amico dal titolo del suo primo successo, ma qualcuno vedrà in questo nome un riferimento ironico alla vicenda che lo vede contrapposto a Celentano. Il primo 45 giri esce con Canzone e, sul lato B, Casa bianca. Il Clan pubblica un altro 45 giri usando il provino che Don Backy aveva inciso in precedenza, e tutto ciò, unito ai dischi cantati da Milva e da Celentano, fa sì che nello stesso periodo ci siano ben 4 dischi con la stessa canzone: la versione di Don Backy risulta di gran lunga la più venduta e raggiunge il primo posto nella hit parade per due settimane.
La vicenda prosegue in tribunale:




Nel più bel sogno ci sei solamente tu,
sei come un'ombra che non tornerà mai più.
Tristi sono le rondini nel cielo
mentre vanno verso il mare,
è la fine di un amore.

Io sogno e nel mio sogno vedo che
non parlerò d'amore, non ne parlerò mai più.
Quando siamo alla fine di un amore
piangerà soltanto un cuore,
perché l'altro se ne andrà
Ora che sto pensando ai miei domani
son bagnate le mie mani,
sono lacrime d'amore.

Nel più bel sogno ci sei solamente tu,
sei come un'ombra che non tornerà mai più.
Questa canzone vola per il cielo,
le sue note nel mio cuore
stan segnando il mio dolore.

Ora che sto pensando ai miei domani
son bagnate le mie mani,
sono lacrime d'amore.
Questa canzone vola per il cielo, 
le sue note nel mio cuore
stan segnando il mio dolore.

La ra la la La la la ra la
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.