martedì 30 dicembre 2014

Matteo Renzi e l'iceberg Italia.

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi è un inguaribile ottimisti ed un grande chiacchierone. A sentirlo parlare sempre che tutto vada bene e che il suo governo ha sempre agito nel miglior dei modi. A sentir parlare gli altri non ne indovina una: gli riconoscono solo il merito di sapersi vendere bene.
E se gli altri avessero ragione e Renzi torto?

Non sarà mica che Renzi vede soltanto la punta bianca e luccicante dell'iceberg Italia, ignorando la parte più grossa, quella sommersa?

E a questo punto la parte del Titanic la farà il governo Renzi?
Devo comunque onestamente confessare che l'ottimismo di Renzi non mi dispiace e lo preferisco alla austera seriosità dei presidenti del consiglio che l'hanno preceduto. Volendo la metafora dell'icerbeg Italia si può anche capovolgere, perché in fin dei conti la parte sommersa dell'iceberg è fatta dello stesso ghiaccio della parte emersa ed inoltre la quasi totalità delle navi non fa la fine del Titanic.

Il mio grande dubbio è: si può fare il tifo per l'Italia senza farlo per Renzi in una prospettiva temporale di breve-medio termine?

Sarà il tempo il miglior arbitro.

La foto di Renzi utilizzata (senza occhiali)e quella degli Iceber sono di pubblico dominio, pubblicati su Wikipedia. Gli occhiali sono stati maldestramente ritagliati da un'altra foto, scelta solo per ragioni di prospettiva.

http://pl.wikipedia.org/wiki/Matteo_Renzi#mediaviewer/File:Renzi_2014.png

http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Iceberg_5_1997_08_07.jpg
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.