lunedì 28 aprile 2014

Un Valentino Rossi pasticcione al Gran Premio d'Argentina

Il giovane fuoriclasse spagnolo Mark Marquez vince anche il terzo appuntamento del Motomondiale 2014 dominando (in rimonta) gli avversari nel GP d'Argentina a Termas de Rio Hondo.

Parte bene Lorenzo che resterà in testa per i primi 15 giri, superato prima da Marquez e poi da Pedrosa.

Parte bene anche Rossi, parte decisamente male Marquez, che saggamente evita di prendere inutili rischi alla prima curva conscio di avere il miglior passo gara.
Gara grintosa di Rossi, che dapprima combatte per il secondo posto con un ottimo Iannone sulla Ducati Pramac, poi soprattutto con Stefan Bradl per il quarto posto.
Durante il quarto giro, il pilota tedesco tocca leggermente Rossi a causa di una staccata un po' troppo al limite e il "dottore" perde un paio di secondi a seguito del contatto.

"Non so dove Bradl volesse andare ma mi ha fatto perdere il podio - ha dichiarato Vale- . Anche io ho commesso un piccolo errore perché ero in posizione perfetta, andavo benissimo, ero secondo, poi lui ha fatto quell'errore, probabilmente non voleva neanche passare ma è arrivato lungo ed io ho perso una vita per poi ripassare Iannone e Dovizioso. Un vero peccato perché avevo il passo per battere Lorenzo e tenere dietro Pedrosa . - continua Vale - Io mi sono divertito ma va bene così. Domenica prossima siamo a Jerez, le Honda sono fortissime ma io sono più competitivo".

Bradl ha fatto sicuramente perdere tempo a Rossi, ma secondo me Valentino, forse per via della scelta delle gomme dure, è andato diverse volte lungo mentre battagliava con Iannone.
Senza quei piccoli errori, ammesso che di errori si tratti, Rossi non avrebbe dato a Bradl la chance di attaccarlo e forse si poteva giocare il podio con Lorenzo, calato nel finale: davvero un peccato per lo spettacolo il mancato duello fra i due piloti Yamaha.
Non credo che le due Honda fossero alla portata di Rossi, anche se il "timido" Pedrosa a volta si lascia irretire nei corpo a corpo.
Bene le Ducati, almeno fin quando le gomme hanno retto, soprattutto per il sesto posto finale di Iannone

In classifica Marc Marquez è primo a punteggio pieno (75) seguito da Pedrosa (56) e Rossi (41). Solo settimo al momento Lorenzo con 22 punti. Segnalo infine la splendida vittoria in Moto 3 di Romano Fenati (la seconda in carriera) che ha preceduto Alex Marquez, fratello minore di Marc, ed il leader della classifica Jack Miller, con un ultimo giro al cardiopalma.
Il video dell'ultimo giro della Moto 3
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.