domenica 17 luglio 2016

Lotto: La "truffa" psicologica dell'ambetto

L'ambetto è una nuova sorte di gioco che è stata introdotta a partire dal concorso del 5 settembre 2013.
Permette di vincere anche se vengono estratti i numeri immediatamente vicini a quelli giocati, ma attenzione, e qui sta il trucco, se escono i due numeri giocati, il classico ambo, con l'ambetto non si vince niente a meno che non si sia giocato anche l'ambo!
Per fare due giocate bisogna distribuire la puntata su entrambe le giocate o raddoppiarla!
Se ad esempio gioco i numeri 13 e 17 e scelgo di puntare solo su ambetto, ci sono quattro possibili combinazioni vincenti: 12,17 - 14,17 - 13,16 - 13,18 ma non fa parte dell'ambetto la combinazione che ho giocato 13,17! Se escono 13 e 17 non ho vinto niente!

Ma in questo non c'è nessun inganno, è tutto spiegato nei dettagli sul sito della Lottomatica e dell'AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato).

Quello che è ingannevole è il messaggio pubblicitario che vi ripropongo:




L'ambetto è solo un ulteriore tipo di giocata che si va ad affiancare alle altre esistenti, non è la formula magica per vincere al lotto. E' una specie di assicurazione contro la malasorte: ma non è affatto gratuita! Si paga!

E' un modo furbetto per attirare le persone meno furbe o disattente, che forse si renderanno conto solo dopo aver giocato di essere state prese per i fondelli.

Nel titolo ho parlato di "truffa" psicologica: ho messo "truffa" fa virgolette proprio perché non si tratta di una truffa ma solo di un nuovo tipo di giocata che però viene spacciata per altro!

Io personalmente non sono contro il gioco del lotto, i gratta e vinci, le lotterie, etc.
Sono un modo per sognare di poter realizzare desideri materiali che difficilmente potremmo permetterci in altro modo. Ma quello che val la pena di acquistare è magari il fatto di sognare in se.

Bisogna giocare con moderazione sapendo che in ogni caso stiamo finanziando i Monopoli di Stato
che incassano la maggior parte delle giocate riservandone solo una parte al montepremi.

A rigore quanto affermato è valido solo per Gratta e Vinci (47,5%) e Lotterie (38%) in quanto è nota la frazione del montepremi destinata alle vincite rispetto al valore totale dei biglietti. E' anche vero per il Totocalcio (37%) in cui una parte del montepremi è destinata a premiare le schedine vincenti.
Nel Gioco del Lotto gli incassi del gestore sono su base statistica, essendo il premio per la giocata inferiore alle probabilità di vincita: Ad esempio la probabilità di azzeccare l'estratto è di 1/18 ma il premio è pari 11,232 volte la giocata con un margine per il gestore di circa il 40%. 
Ad ogni modo il rendimento  (indicato fra parentesi)  del Gioco del Lotto, se ci si limita alle sorti di estratto, ambo, ambetto è superiore al 60% quindi nettamente migliore di quello delle altre lotterie di stato.
Cala il rendimento per le altre giocate del Lotto: terno (36,2%), quaterna (15,6%), cinquina (2,3%).

Leggi anche L'Ambetto conviene?
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

1 commento:

  1. Grazie per l'articolo.Infatti volevo sapere come funzionava questo gioco,dato che non mi aveva convinto molto e ora lo so.Praticamente se gioco l'ambetto devo giocare anche l'ambo principale,cosi la mia puntata e' doppia rispetto alla puntata di giocata di un ambo normale,allora conviene giocare solo l'ambo normale.

    Mario

    RispondiElimina

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.