giovedì 29 agosto 2013

Quando si tira troppo la corda!

Castiglione della Pescaia, 24 agosto 2013: ultimo giorno delle mie vacanze estive!
In occasione della prima edizione di “Toscana, Arcobaleno d’Estate” viene organizzato un tiro alla fune da record o quasi sulla spiaggia.
A Castiglione ci sono due spiagge separate dal porto situato alla foce del fiume Bruna: una, detta di levante, meno centrale ma più lunga, continua praticamente fino a Marina di Grossetto, ma la parte di pertinenza delcomune di Castiglione della Pescaia termina, dopo circa 5 km, in località le Marze all'altezza della Pineta del Tombolo.

L'altra, detta di ponente, lunga poco meno di 1,5 km, arriva fino agli scogli di Punta Capezzolo.
E' questa la spiaggia più cittadina, e il relativo lungomare la zona più battuta di sera insieme a Corso della Libertà, e lungo cui si trovano i principali punti di ristorazione.
E' sulla spiaggia di ponente che è stato organizzato un gigantesco tiro alla fune, battezzato "Spiaggia di Levante contro Spiaggia di Ponente".

Nome puramente simbolico, visto che i bagnanti che hanno partecipato erano in maggioranza (se non tutti) della spiaggia di ponente.

Non dispongo di dati ufficiali, ma solo di voci da bar anzi da spiaggia.
Sembra che la fune utilizzata (divisa in 4 tronconi annodati)  sia costata 4000€. Nell'articolo riportato in fondo si sostiene che la corda fosse lunga 2,5 km: io ritengo invece che la lunghezza totale fosse di circa 1,2 km corrispondente alla lunghezza della spiaggia partendo dal canale (Bagno Il Faro) e fermandosi prima dell'ultimo bagno, La Valletta, probabilmente lo stabilimento più esclusivo e più costoso.
E di questo sono sicuro visto che ho camminato lungo tutta la lunghezza della fune.

Premesso che non sono un marinaio né un esperto di corde, la corda utilizzata, nera, probabilmente in poliestere, aveva un diametro apparente di max 20mm (io direi 16mm o 18mm se non 14mm) ed un carico di rottura probabilmente inferiore ai 5.000 kg.

Con diverse centinaia di persone partecipanti era facile prevedere che la corda si potesse spezzare, ma sembra che stranamente nessuno ci avesse pensato.
Direi che 400 persone, fra cui donne bambini e anziani,  (200 per parte), esercitando una trazione media di 25 Kg a testa, potrebbero facilmente spezzare quella corda

Alla gara hanno partecipato anche tanti bambini (e non senza rischi direi a ragion veduta)

Gli unici organizzati credo fossero i bagnini. Ma non più di tanto visto che uno di loro mi aveva detto, sbagliando, che la gara iniziava alle 14:30

I concorrenti sono stati raccolti invitandoli a partecipare tramite gli altoparlanti. Non so se ci fossero dei gruppi organizzati (probabilmente si in alcuni bagni)

Poco dopo le 16:30 la gara ha inizio.
Una bandierina era stata posta a metà della corda.

La squadra di ponente, quella che tiravano la corda verso la Valletta, se non ricordo male sembra avere la meglio ed inizia a trascinare gli avversari di levante, ma questi dopo un po' si organizzano, forse altri bagnanti si aggrappano alla fune, e la partita torna in equilibrio per alcuni secondi finché la fune, con un forte schiocco, che avverto nitidamente a pochi metri dalle mie spalle, si spezza!

Uno dei capi spezzati della fune
La gente ruzzola in terra, qualcuno viene probabilmente colpito dalla cima che si è spezzata.

Molti si tengono i polsi e le mani doloranti, un ragazzo in acqua, dolorante, sembra ferito: non sanguina ma presenta evidenti segni di forte arrossamento su di un braccio e sul petto.

Le cronache non parlano di feriti ne di richiesta danni, ma quella corda doveva essere molto più robusta!

Stando al sito ufficiale del Guinness World Record, la gara di tiro alla fune con più partecipanti è quella che si è svolta il 22 settembre 2012, fra le squadre del Phi Kappa Psi e Zeta Tau Alpha al RIT (Rochester, New York, USA)

A livello italiano, il record è probabilmente di 321 partecipanti, ottenuto a Montevarchi (AR) sabato primo settembre 2012, in un gara di tiro alla fune organizzata dall’Associazione Centro Rievocazioni Storiche.

Non so se a Castiglione si sono organizzati per documentare ufficialmente il tentativo di record, ma di sicuro hanno conquistato quello del più grande capitombolo generale!  



Fonti / Link:
http://www.ilgiunco.net/2013/08/24/spiaggia-da-giunness-in-maremma-per-un-tiro-alla-fune-lungo-25-km-foto-e-video/
http://www.guinnessworldrecords.com/records-8000/largest-tug-of-war-tournament/
http://valdarnopost.it/news/un-tiro-alla-fune-da-guinness-dei-primati-la-sfida-ha-raggiunto-il-numero-record-di-partecipanti

Nota: I contenuti di questo articolo, testi e foto, sono di proprietà esclusiva dell'autore, ma possono essere utilizzati da chiunque per scopi non commerciali a patto di citare espressamente la fonte.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.