lunedì 1 luglio 2013

Rossi primo ad Assen: una vittoria Che Vale!

Foto da MotoGP.com
Il Gran Premio di Assen ha regalato ai tifosi di Valentino Rossi delle emozioni impagabili. Alla prima gara del campionato 2013 Rossi aveva fatto sperare in un suo ritorno da protagonista, ma nelle gare successive le promesse non erano state mantenute. Sempre dannatamente difficile essere competitivo in qualifica come nei primi giri delle gare e quando i tempi cominciavano ad essere buoni i primi erano oramai irraggiungibili. C'è sempre sempre la speranza, anzi la certezza che se fosse riuscito ad essere insieme a loro, nella bagarre, nel corpo a corpo, Valentino avrebbe dato il meglio di se dimostrando di non essere la copia sbiadita del grande pilota che era qualche anno fa. Ma gara dopo gara la speranza si trasformava in delusione.
Nel Gran Premio di Catalogna il podio lo aveva sfiorato e dopo i successivi test ad Aragon Rossi ha dichiarato di essere riuscito finalmente a ritrovare il feeling con l'anteriore della sua Yamaha M1 e ad Assen ha dimostrato che le sue dichiarazioni erano più che fondate.

Ad Assen è mancato il duello con Lorenzo, davvero stoico nel correre e conquistare il quinto posto un giorno e mezzo dopo essersi operato alla spalla: probabilmente Lorenzo è al momento più veloce di Rossi, ma nel corpo a corpo il pesarese sarebbe stato il favorito, anche perché il pilota maiorchino ha sempre ragionato in gara e probabilmente si sarebbe anche potuto accontentare di un secondo posto senza rischiare troppo. 
Lodevole anche la gara di Marquez, che ha corso  con il mignolo della mano destra e l'alluce del piede destro fratturati.
Grande deluso di giornata Pedrosa, che sperava di approfittare delle condizioni se non dell'assenza di Lorenzo, ma si deve accontentare di un quarto posto alle spalle di Marquez e davanti a Lorenzo, sul quale guadagna solo due punti.

Per concludere qualche statistica sulla vittoria di Rossi.
Valentino non vinceva in MotoGp dal GP di Malesia del 10 ottobre 2010, quando sul circuito di Sepang vinse davanti a Dovizioso: da allora  45 gare senza salire sul gradino più alto del podio, di cui 36 nelle due deludenti stagioni alla Ducati.
Quella di Assen è la vittoria 106 in carriera di Rossi, (n°80 nella classe regina, di cui  13 in 500 e 67 in MotoGP - 47 con la Yamaha), la sesta ad Assen in MotoGP (8 in totale). 
Assen è un circuito particolarmente caro a Rossi: 
nel giugno 2009 fu qui che tagliò il traguardo delle 100 vittorie in carriera.

In classifica generale Rossi con 85 punti  è quinto a 51 punti dal leader Pedrosa che ne ha 136. Secondo Lorenzo con 127, poi Marquez con 113 e Crutchlow con 87 

Fonti / Link:

http://it.wikipedia.org/wiki/Valentino_Rossi
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.