martedì 26 giugno 2012

La buccia delle mele fa dimagrire!

Chi non conosce il proberbio:
Una mela al giorno toglie il medico di torno?
Adesso sappiamo che è meglio non sbucciarla se abbiamo qualche chiletto di troppo!

Ma è proprio così?



Vediamo prima lo scarno comunicato dell'Ansa
(ANSA) - IOWA (USA) - Una sostanza naturale contenuta nelle bucce delle mele, l'acido ursolico, fa bruciare i grassi, aumenta la massa muscolare e il grasso 'buono', cioe' quello bruno che difende gli organi e possiede ottime capacita' brucia-grassi. La buccia delle mele quindi combatte l'obesita', l'intolleranza glucidica o pre-diabete e la malattia del fegato grasso. La scoperta e' dei ricercatori dell'Universita' dello Iowa ed e' pubblicata su di PLoS ONE.
Quello che la notizia ANSA non dice è che il test per ora è stato condotto solo sui topi!

Vediamo ora la traduzione di un articolo della rivista Medical Xpress
(la traduzione è una mia personale correzione della traduzione automatica di Google, per cui consiglio la lettura degli articoli originali in caso di dubbi)

Un composto a base di buccia di mela stimola la combustione di calorie e riduce l'obesità nei topi

L'obesità ed i problemi ad essa associati, come diabete e la sindrome del fegato grasso sono problemi di salute sempre più comuni a livello globale. Un nuovo studio condotto da ricercatori dell'Università dello Iowa dimostra che una sostanza naturale che si trova nella buccia della mela può parzialmente proteggere i topi dall'obesità e da alcuni dei suoi effetti nocivi.

I risultati suggeriscono che la sostanza nota come acido ursolico riduce l'obesità ed i problemi di salute ad essa associati aumentando la quantità di muscoli e di grasso bruno, due tessuti riconosciuti per le loro proprietà di bruciare calorie.
Lo studio, pubblicato 20 giugno sulla rivista PLoS ONE , è stato condotto da Christopher Adams, MD, Ph.D., professore associato di medicina interna alla  University  of  Iowa (UI) (e Faculty Scholar at the Fraternal Order of Eagles Diabetes Research Center at the UI)

"Dal precedente lavoro, sapevamo che l'acido ursolico aumenta la massa e la forza muscolare nei topi sani, che è importante perché potrebbe suggerire una potenziale terapia per l'atrofia muscolare", dice Adams. "In questo studio, abbiamo provato l'acido ursolico nei topi su una dieta ricca di grassi - un modello murino di obesità e sindrome metabolica Ancora una volta l'acido ursolico ha provocato un aumento di massa del muscolo scheletrico (un tipo di muscolo striato - ndt),  ma ha anche ridotto l'obesità, l'intolleranza glucidica e la sindrome del fegato grasso"



"Dal momento che il tessuto muscolare è molto efficiente nel  bruciare calorie , l'aumento della massa muscolare nei topi trattati con acido ursolico potrebbe essere sufficiente a spiegare la riduzione dell'obesità
Tuttavia, siamo rimasti sorpresi nello scoprire che l'acido ursolico ha aumentato anche il grasso bruno, un fantastico bruciatore di calorie. Anche questo aumento di grasso bruno può aiutare a contrastare l'obesità."

Fino a poco tempo fa, i ricercatori hanno creduto che i bambini avessero solo grasso bruno, scomparso poi durante la crescita. Tuttavia, le migliorate tecniche di imaging diagnostico hanno mostrato che negli adulti si conserva una quantità molto piccola di sostanza soprattutto nel collo e tra le scapole. Alcuni studi hanno collegato l'aumento dei livelli di grasso bruno con livelli più bassi di obesità e livelli ottimali di zucchero e lipidi nel sangue , portando a ritenere che il grasso bruno può essere utile nella prevenzione dell'obesità e del diabete.


Il team di UI, che comprendeva anche Steven Kunkel, Christopher Elmore, Bongers Kale, Scott Ebert, Daniel Fox, Michael Dyle, e Steven Bullard, ha sperimentato sui topi una dieta ricca di grassi per un periodo di diverse settimane. Per metà degli animali la dieta ad alto contenuto di grassi alimentari è stata integrata con acido ursolico. È interessante notare che i topi la cui dieta includeva l'acido ursolico hanno effettivamente mangiato più cibo rispetto ai topi la cui dieta non conteneva il supplemento, e non c'era alcuna differenza di attività fisica tra i due gruppi. Nonostante ciò, i topi trattati con acido ursolico hanno registrato un minor aumento di peso e il loro livello di zucchero nel sangue è rimasto quasi normale, non hanno inoltre sviluppato la sindrome del fegato grasso, malattia correlata allìobesità che colplisce un adulto americano su cinque.

Ulteriori studi hanno dimostrato che il consumo di acido ursolico ha aumentato la massa di muscolo scheletrico, con conseguente aumento della forza e resistenza degli animali, e anche accresciuto la quantità di grasso bruno. Poiché sia ​​i muscoli che il grasso bruno bruciano calorie, i ricercatori hanno esaminato il dispendio energetico nei topi e hanno dimostrato che topi nutriti con aggiunta di acido ursolico hanno bruciato più calorie rispetto ai topi a cui l'integratore non è stato somministrato

"Il nostro studio suggerisce che l'acido ursolico aumenta sia la quantità di muscolo scheletrico che il grasso bruno, comportando un aumento delle calorie bruciate, che a sua volta protegge contro l'obesità indotta dalla dieta,  l'intolleranza glucidica e la sindrome del fegato grasso", dice Adams. "Il grasso bruno è utile e gli studiosi stanno cercando di capire il modo di aumentarlo. A questo punto, non sappiamo come l'acido ursolico aumenta il grasso bruno, o se lo aumenta solo nei topi sani. E, soprattutto, noi non sappiamo se ne possono beneficiare gli esseri umani. Il prossimo passo è determinare se l'acido ursolico può aiutare i pazienti"


Fonti e per approfondire
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/scienza/2012/06/25/buccia-mele-fa-dimagrire_7090684.html
http://medicalxpress.com/news/2012-06-apple-compound-boosts-calorie-obesity.html (inglese)
http://www.plosone.org/article/info%3Adoi%2F10.1371%2Fjournal.pone.0039332#s1 (articolo originale in inglese su PLos ONE - molto tecnico)

Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

0 commenti:

Posta un commento

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.