martedì 14 aprile 2009

Santoro sotto attacco: è giusto?

E’ stata scandalosa la puntata di Annozero del 9 Aprile o sono scandalosi gli attacchi a Santoro e alla sua trasmissione?
Io ho visto solo parte della trasmissione, ho visto interviste a gente “disperata” che subito dopo il sisma si lamentava di qualche inefficienza nei soccorsi, ma non ho visto nessun attacco diretto all’operato della Protezione Civile nel dopo terremoto.
Per il PdL stavolta Santoro ha davvero esagerato, ne sono tutti convinti, anche chi non ha visto la trasmissione.
L’indignazione degli esponenti del centro destra è generale: ma è fondata? è sincera?
Nel dopo terremoto l’operato della protezione civile è stato impeccabile o quasi ma prima?
La protezione civile non ha anche compiti di prevenzione?
Da mesi la terra tremava a L’Aquila e il sindaco aveva fatto chiudere molte scuole una settimana prima (il 31 marzo), anticipando le vacanze di Pasqua di una settimana e la sera del cinque, dopo le verifiche di altri edifici scolastici, lo stesso sindaco aveva chiesto ad una tv locale di avvisare gli studenti affinché non si recassero a scuola il giorno successivo
Poi ci sono le previsioni di Giuliani (non so se l’argomento sia stato affrontato nella trasmissione di Santoro)
Sicuramente non si sarebbero potuti evitare i danni materiali e quindi i circa 40.000 sfollati, ma forse qualcuno in più poteva salvarsi.
Ho spesso sentito dire da Bertolaso ed altri esponenti pubblici di evacuazione impossibile ma forse potrebbe bastare una sirena, come quella che avvisava dei bombardamenti, per salvare tante vite. Meglio svegliarsi per qualche falso allarme che rimanere sepolti sotto le macerie della propria casa …. o no?
(anche l’idea della sirena non c’entra niente con la trasmissione di Santoro).
Ad Annozero si è calcato la mano soprattutto su quello che di più si poteva fare prima. Questo è il riassunto dei temi della puntata dal sito Rai:
Giovedì 9 aprile
resurrezione
Il terremoto che ha devastato l’Abruzzo ha messo in luce, ancora una volta, i danni prodotti dal modo in cui sono state costruite le città, soprattutto i luoghi pubblici come gli ospedali e le scuole. C’è una questione morale che riguarda gli amministratori pubblici, ma anche i singoli cittadini quando vogliono costruire le proprie case? Le regole urbanistiche e le norme sulla sicurezza vengono rispettate o ci si affida alla fortuna anche in zone ad alto rischio sismico, come è appunto l’Aquila? Il nuovo piano casa del governo avrà criteri antisismici, ha assicurato il ministro Scajola; ma c’è il pericolo di un aumento dei rischi, non solo di impatto ambientale? Il terremoto ha causato moltissimi morti e feriti. Ma anche migliaia di sfollati che hanno perso la casa. Per quanto dovranno restare nelle tendopoli, visti i precedenti degli altri terremoti? Che tempi avrà la costruzione della città satellite a L’Aquila? Anche questa volta assisteremo al solito elenco di leggi violate e precauzioni non prese per poi tornare all’Italia dei furbi? O finalmente questa tragedia sarà l’occasione per voltare pagina?
Resurrezione è il titolo della puntata di Annozero, in onda su Raidue giovedì 9 aprile. In collegamento da L’Aquila Sandro Ruotolo racconterà la città devastata dal sisma, con i servizi realizzati da Luca Bertazzoni e Greta Mauro. Ospiti in studio Guido Crosetto del PDL, l'ex magistrato Luigi De Magistris, candidato alle europee con L’Italia dei Valori, l’esponente di Sinistra e Libertà Claudio Fava, il direttore del Giornale Mario Giordano e il Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Enzo Boschi.
http://www.annozero.rai.it/R2_HPprogramma/0,,1067115,00.html dove potete anche (ri)vedere l’intera puntata, prima di giudicare
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

1 commento:

  1. No, la censura è sbagliata, ma la puntata decisamente brutta e banale. Cambiato canale e andato a letto a leggere

    RispondiElimina

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.